Alla scoperta della Pentax K-1, la prima reflex Full Frame del marchio

Pubblicità
Pubblicità
 

Dopo le più grandi aziende del settore fotografico digitale, come Nikon, Canon e Sony, anche Pentax ha ora una sua camera Reflex con sensore Full Frame. Per Full Frame, ricordiamolo, intendiamo un sensore per la cattura delle immagini grande esattamente quanto una normale macchina a pellicola da 35mm, che si traduce in altissima qualità e ISO molto sensibili. La nuova Reflex in questione si chiama K-1 e, dalle prime immagini, sembrerebbe molto solida e conveniente, visto il prezzo di lancio di 1.799 dollari. Una cifra al di sotto di molte macchine Canon e Nikon con il medesimo formato, molte delle quali non arrivano ai 36.4 megapixel con i quali è carrozzata questa nuova Pentax. Oltre al corpo in magnesio resistente alla polvere, troviamo una velocità di 4.4 scatti al secondo e una sensibilità ISO capace di arrivare alla mostruosa cifra di 204.800, praticamente può scattare in qualsiasi condizione di luce; certo non sappiamo ancora quale grado di rumore avranno le foto scattate ad alti ISO, ma lo scopriremo con le prime prove sul campo.

pentax-k1-full-frame-8-1

Per controllare il nostro lavoro, uno schermo LCD orientabile da 3.2 pollici, quindi molto ampio e maneggevole per scatti da ogni angolazione. Altra feature interessante la “operation assist lights”, piccoli LED posizionati sul corpo della macchina in grado di aiutarci a cambiare le schede e i settaggi in condizioni di luce molto bassa. Si continua poi con il sistema 5-axis, per la stabilizzazione dell’immagine, un mirino che copre il 100% della visuale (dunque ciò che vediamo è esattamente ciò che verrà in foto), un otturatore in grado di arrivare fino a 1/8000 di secondo e una modalità video capace di girare a 1080p/30fps.

Pentax ha anche lanciato delle nuove lenti insieme alla sua neonata ammiraglia, il grandangolo HD Pentax-D FA 15-30mm f.2.8 e lo zoom ultra pratico HD Pentax-D FA 28-105mm f/3.5-5.6, in grado di coprire la maggior parte delle situazioni di scatto. Al momento sono le uniche lenti Full Frame create appositamente per il digitale, ma fondamentalmente si possono usare anche gli obiettivi 35mm più datati. Grazie a un adattatore si possono persino usare gli obiettivi medio-formato della serie 645, oppure gli obiettivi APS-C delle Reflex più piccole, a patto di vedere il frame di scatto ridotto dell’1.6. Secondo il marchio, la K-1 è solo il primo di una serie di modelli Full Frame, viste le caratteristiche di questo debutto non vediamo l’ora di vederne degli altri.

correlati

Swarovski celebra 125 anni di brillante maestria artigianale

La nuova Collezione Autunno 2020 di Swarovski continua a celebrare 125 anni di ricca tradizione, storia e impegno per creazioni dal meraviglioso scintillio. Cinque generazioni...

Samsung The Sero arriva in Italia

Samsung Electronics il lancia sul mercato italiano Samsung The Sero The Sero, l’ultimo arrivato nella gamma di Lifestyle TV dell’azienda coreana, che offre un’esperienza...

Samsung presenta Galaxy S20+ BTS Edition e Galaxy Buds+ BTS Edition

Samsung Electronics, in collaborazione con la band sudcoreana BTS, presenta Galaxy S20+ BTS Edition e Galaxy Buds+ BTS Edition, i nuovi dispositivi che offrono...

Vivi al massimo l’esperienza del display flessibile di Motorola Razr

Motorola Razr ha inaugurato una nuova era: l’era degli smartphone pieghevoli. Una vera e propria rivoluzione, non solo fatta di hardware ma anche di...
Pubblicità