Ringo Starr annulla un concerto in North Carolina per protesta

Pubblicità
Pubblicità
 

Nell’ultimo mese vi abbiamo raccontato in più articoli delle leggi discriminatorie vagliate in North Carolina e Mississippi, che vietano a persone transgender di usare i bagni pubblici, soprattutto vi abbiamo informato di come gli artisti stiano reagendo alla cosa. Ha iniziato Bruce Springsteen, annullando un concerto in uno degli Stati incriminati, subito a ruota si è accodato Bryan Adams facendo lo stesso.

Oggi un nuovo nome illustre si aggiunge alla lista “dei rivoltosi”: Ringo Starr. Lo storico batterista dei Beatles ha annullato a sua volta un concerto in North Carolina, previsto per il 18 giugno nella città di Cary. “Mi dispiace deludere i miei fan della zona” ha detto il musicista sulla sua pagina Facebook, “ma dobbiamo reagire a questo odio, dobbiamo diffondere pace e amore.”

correlati

Coco Mademoiselle L’Eau Privée by Chanel

Dal 2001, creazione dopo creazione, lo spartito raffinato e intrepido di Coco Mademoiselle by Chanel continua a sedurre e a rinnovarsi pur rimanendo fedele al tema originale....

Kurt Cobain e il Grunge negli scatti di Peterson e Lavine a Firenze

A Firenze riapre Peterson – Lavine. Come as you are: Kurt Cobain and the Grunge Revolution; la mostra inaugurata lo scorso marzo, chiusa dopo pochi...

Val di Fassa Panorama Music: concerti ad alta quota sulle Dolomiti

Musica eco-compatibile e paesaggi alpini d’alta quota. Val di Fassa Panorama Music affronta questo difficile momento per la musica dal vivo investendo ulteriormente sulla...

Piano City Milano preludio 2020, evento simbolico

Piano City Milano vuole dare un contributo alla ripartenza di Milano e organizza per venerdì 22, sabato 23 e domenica 24 maggio tre giorni...
Pubblicità