Rosa Barba: al Pirelli HangarBicocca “From Source to Poem to Rhythm to Reader”

Pubblicità
Pubblicità

Fino all’8 ottobre 2017 Pirelli HangarBicocca ospiterà la mostra personale di Rosa Barba “From Source to Poem to Rhythm to Reader”. Un progetto espositivo che raccoglie 14 opere  realizzate dal 2009 a oggi, tra film in 35 e 16mm, sculture cinetiche e interventi site specific.

La mostra, allestita nello spazio dello Shed di Pirelli HangarBicocca, crea un serrato dialogo tra il display delle opere e l’anima industriale della struttura espositiva che le ospita.

Cinque film inediti presentati per la prima volta al Pirelli HangarBicocca

Tra i cinque film presentati, ancora inediti in Italia, troviamo The Empirical Effect (2009), un’indagine sul paesaggio del Vesuvio, per Rosa Barba una metafora delle complesse relazioni tra società e politica in Italia.

Rosa Barba Mostra Milano

Sono presenti in mostra anche gli due ultimi lavori dell’artista: Enigmatic Whisper (2017), film girato all’interno dello studio dell’artista Alexander Calder, e From Source to Poem (2016), una narrazione audiovisiva densamente stratificata, in cui, come in un rumore bianco, ogni elemento si sovrappone e si condensa progressivamente.

Il film è stato realizzato nel centro di conservazione audio-video della Library of Congress a Culpeper, Virginia, il più grande archivio multimediale al mondo.

Rosa Barba dalla Sicilia a Berlino

Rosa Barba, agrigentina classe 1972, da anni vive e lavora a Berlino. Vincitrice di numerosi premi e presente in mostre e rassegne internazionali, ha fatto del film il suo mezzo espressivo privilegiato.

Da anni Barba porta avanti un lavoro di ricerca e sperimentazione che attraversa il linguaggio cinematografico e scultoreo, riflettendo sulle qualità poetiche del paesaggio naturale e umano, sui luoghi come archivio della memoria e scardinando il concetto di tempo lineare.

Rosa Barba Mostra Milano

Immagini dall’esito potente, ritratti di architetture obsolete e paesaggi naturali, riprese di deserti remoti ricorrono costantemente nel suo lavoro, uniti a frammenti di testi e a scenari in cui passato e presente si intrecciano.

“Attraverso i miei film” afferma l’artista “intendo esprimere l’idea che il tempo sia fatto di storie di individui e di piccole comunità, e che sia un fenomeno flessibile e malleabile. Nei miei film ci sono diverse linee temporali che corrono parallele” 

Leggi anche: Arriva nelle sale il docufilm su Maurizio Cattelan, artista prorompente e provocatorio

correlati

Vittorio Corcos, la mostra Ritratti e Sogni a Palazzo Pallavici a Bologna

La sale di Palazzo Pallavici ospitano a Bologna, fino al 14 febbraio 2021, Vittorio Corcos Ritratti e Sogni, una retrospettiva dedicata al pittore realista livornese. La...

I murales di SteReal e KayOne per CHANEL Make Up Artist

Stimolare la creatività dei make-up artist attraverso la magia della street art: questo lo scopo dell’ultimo team building promosso da Chanel, con la direzione artistica di Stradedarts. Lunedì 19 ottobre, nel...

La Notte Bianca di Villa Medici

Torna la Notte Bianca di Villa Medici, il momento di incontro e di contaminazione tra le discipline e le forme espressive che rappresenta il...

Enzo Mari, in Triennale una grande mostra dedicata al designer

Scomparso lo scorso 19 ottobre all'età di 88 anni, Enzo Mari è il protagonista di una imponente retrospettiva, inaugurata il 17 ottobre, nelle sale della...
Pubblicità