Tatuaggi tribali, braccio: significato e simbolo per uomo e donna

0
44120
tatuaggi tribali
Credits: Claudio Pittan
 

Chi ama il mondo dei tattoo è sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo ed orginale. Per i cultori del vintage ci sono i magnifici tatuaggi old school, per gli amanti dell’oriente i tatuaggi giapponesi o all’hennè e per i romanticoni invece i tatuaggi di coppia. Per gli spiriti più ribelli e avventurosi invece i tatuaggi tribali sono la scelta perfetta.

Composti da linee fluide e disegni elaborati, i tribali offrono molta libertà di movimento. Usando infatti gli stessi simboli è possibile creare un’infinità di combinazioni diverse e personalizzare così la vostra opera.

I tatuaggi tribali solitamente occupano la zona del braccio ma possono essere realizzati ovviamente su qualsiasi parte del corpo. Quella del tattoo tribale è un’arte assai antica e che rispetta delle regole ben precise. Ogni simbolo, infatti, ha un suo preciso significato legato molto spesso alla spiritualità. Ma diamo un’occhiata più da vicino alla storia di questi tatuaggi.

Tatuaggi tribali è il loro significato: la storia e i simboli più conosciuti

Il termine tribale, identifica un categoria di tatuaggi molto più ampia di quanto si possa pensare. I tatuaggi tribali sono quelli tradizionali di tribù provenienti dagli angoli più remoti e lontani del pianeta.

Utilizzati come segno distintivo di tribù e famiglie, i tatuaggi tribali venivano considerati come dei talismati, dei portafortuna incisi sulla pelle. Si tratta di simboli religiosi o semplicemente spirituali che tengono alla larga gli spiriti maligno o le energie negative. Sono inoltre utilizzati come talismani o semplici opere d’arte.

A seconda della tribù o della persona, i tatuaggi tribali assumono forme differenti. Per i maori ad esempio – una tribù originaria della Nuova Zelanda – esistono due tipi di tatuaggi, quelli semplicemente decorativi (kirituhi) o quelli che raccontano storie di vita vissuta (moko).

I Giapponesi invece utilizzano tipologie diverse di tatuaggi per definire lo status sociale delle persone. Gli horimoro sono la rappresentazione grafica della cultura e del folklore giapponese mentre gli irezumi sono utilizzati come marchio d’infamia sui criminali che si macchiano di reati orribili.

Tatuaggi tribali sul braccio e avambraccio

La maggior parte dei tatuaggi tribali è destinato ad un pubblico maschile. Di solito, infatti, siccome i tribali tendono ad occupare porzioni di pelle abbastanza grandi, sono scelti più dagli uomini che dalle donne. Ovviamente c’è sempre l’eccezione.

Per i tatuaggi tribali uomo o donna i soggetti possono essere infiniti. Come vi abbiamo spiegato nel paragrafo precedente, infatti, c’è una vasta gamma di simboli da cui attingere, simboli che vanno poi sapientemente mescolati. I tribali non sono dei semplici tattoo singoli ma delle vere opere d’arte, molto intricate.

Scegliendo i simboli giusti potrete creare un disegno che rispecchi la vostra personalità o che sia la rappresentazione grafica dei momenti più importanti della vostra vita. Se siete persone molto spirituali, potete anche realizzare talismani che vi proteggano e attraggano energie positive.

Le donne di solito scelgono da tatuare parti del corpo come la schiena, i fianchi o le gambe mentre tra per l’altro sesso vanno per la maggiore i tatuaggi tribali avambraccio o braccio. Gli elaborati disegni tribali, partendo dalla spalla (tatuaggi tribali spalla), molto spesso si estendono poi su braccio e avambraccio, creando un unico grande motivo astratto.

Questi sono solo alcuni esempi di tatuaggi tribali ma questo termine, come vi abbiamo già accennato, identifica molte culture differenti come quelle dei Maori, i Maya, gli Aztechi, gli Egizi, le tribù del Borneo e della Micronesia, i Nativi Americani, i Celti, gli Hawaiani e molti altri ancora.

Ogni cultura è diversa così come lo sono i suoi tatuaggi. Si tratta quasi sempre di disegni astratti formati da disegni che si ripetono: spopolano le forme geometriche e circolari e il colore nero.

Simboli e significato dei tatuaggi tribali

Identificare e descrivere tutti i simboli utilizzati per i tatuaggi tribali è quasi impossibile. Ci sono troppe tribù, culture e varianti per poter stilare una lista completa. Tuttavia, se avete bisogno di qualche elemento in più per costruire il vostro tatuaggio, qui di seguito troverete i simboli più famosi e utilizzati e il loro significato.

Leone: questo nobile animale racchiude in sé molti significati ed ha un ruolo importante in molte culture. E’ un simbolo di forza e fierezza ma indica anche l’appartenenza ad una stirpe illustre e potente. Essendo considerato come il re degli animali, il leone, nei tatuaggi tribali indica nobiltà d’animo e di discendenza ed è simbolo di saggezza e orgoglio.

tatuaggi tribali simboli leone

Libellula: è di sicuro uno degli insetti più aggraziati del mondo animale. Legata sia all’elemento dell’acqua che della terra, la libellula è considerata simbolo di libertà e creatività.

Grazie al suo aspetto, il corpo allungato, i colori accesi e le ali trasparenti e velocissime, questo piccolo insetto simboleggia anche la forza, l’eleganza e la grazia. Molto amata nella cultura giapponese, chi la sceglie come talismano avrà successo nella vita.

tatuaggi tribali significato libellula

Leggi anche: Tatuaggi braccio uomo, donna, tribali, giapponesi: scegli il tuo preferito

Colibrì con fiore di loto: mentre il leone è un simbolo prettamente maschile, questa accoppiata colibrì con fiore di loto è molto più adatta alle donne. Insieme questi due simboli rappresentano la vita, nel suo senso più completo e spirituale.

Presi singolarmente i simboli assumono significati differenti. Il fiore di loto è legato alla cultura giapponese ed è largamente utilizzato per i tatuaggi tribali braccio. Per gli orientali questo fiore è simbolo di bellezza e purezza ma anche di spiritualità.

Il popolo egizio identificava il fiore di loto con il simbolo della speranza e della rinascita; così come il fiore nasce nel fango e poi fiorisce, anche una persona può cambiare drasticamente il proprio destino.

Il colibrì invece è un simbolo che molte tribù, come quella degli aztechi, utilizzava come talismano energetico. Questo piccolo uccellino, di cui esistono molteplici varianti iconografiche, indica gioia e amore ma anche altre lealtà e passione. A seconda delle tribù poteva essere utilizzato anche per indicare una persona molto indipendente, uno spitito libero.

tatuaggi tribali significato

Scorpione: nei tatuaggi tribali lo scorpione è senza dubbio uno dei simboli più complessi. Questo animale dalla punta velenosa racchiude in sé significati diversi e quasi opposti.

Data la sua natura, lo scorpione in primis rappresenta pericolo e morte. Tuttavia però, in molte tribù, questo animale è simbolo di tenacia, vittoria e anche di fertilità. Gli Egizi infatti adoravano la dea Selkis (scorpione) che solitamente era invocata a protezione delle partorienti.

tatuaggi tribali sul braccio

Leggi anche: Tatuaggi giapponesi: peculiarità, significati e tante idee per scegliere il soggetto

Questi sono solo alcuni dei simboli più utilizzati per i tatuaggi tribali. Ovviamente scegliendo una cultura più precisa, potreste imbattervi in altri disegni e talismani e creare tattoo molto più elaborati e dalla forte carica spirituale.

Ecco qui per voi un piccolo schema sintentico che vi aiuterà a scegliere gli elementi giusti per il vostro tribale.

  • Delfino: armonia, amicizia; protezione
  • Squalo: adattabilità, resistenza
  • Balena: famiglia; protezione
  • Tartaruga: guida, famiglia, navigatore (Polinesia); longevità (Asia)
  • Lucertola:fortuna, vita
  • Farfalla: anima, trasformazione, libertà
  • Uccelli: libertà e comunicazione con gli dei
  • Rondine: libertà, buone notizie, protezione
  • Gufo: conoscenza, saggezza, magia
  • Lupo: fedeltà
  • Gatto: cambiamento, adattabilità
  • Fenice: immortalità, eternità, rinnovamento
  • Sole: eternità, vita, gioia
  • Luna: femminilità, fertilità
  • Rosa: perfezione, amore
  • Ascia: guerriero, combattente
  • Kokopelli, Tiki: fertilità, protezione
  • Manta: saggezza, eleganza, libertà

Fonte: Tatuaggi Sul Web