Bangkok: voli da Roma e Milano, e indicazioni per le vacanze

Pubblicità
Pubblicità
 

Chi vuole partire all’avventura? Bangkok, la capitale della Thailandia, viene chiamata anche “città degli angeli”, ed è una tappa obbligatoria per chi vuole visitare il Sud-Est asiatico. Una metropoli viva e affascinante, attira ogni anno tantissimi visitatori, in cerca di novità, bellezze diverse, tranquillità e vita. Non solo templi e palazzi, ma anche cibo, modernità e spiagge a portata di mano.

Ecco alcune cose da sapere su Bangkok:

Volando da Roma fino a Bangkok…

Una canzone che è stata nelle nostre orechie in continuazione, nell’estate del 2015. La canzone ha aggiunto, per noi italiani, un po’ di romanticismo alla destinazione, e qualcuno si è incuriosito: che Bangkok fosse un posto da visitare davvero? La risposta, ovviamente, è assolutamente.

Voli Milano e Roma-Bangkok

bangkok

Come arrivare a Bangkok? La città si trova all’incirca a 8000 km di distanza da Roma. Per volare da Roma a Bangkok ci vogliono dalle 8 alle 11 ore. Ci sono ogni giorno tantissimi voli diretti a Bangkok, con scalo e senza. Il volo Milano-Bangkok dura all’incirca 11 ore (di più con lo scalo) e costa all’incirca 400/500 euro. Anche i voli Roma-Bangkok sono frequenti, sia con scalo che senza. I prezzi e i tempi sono simili a quelli da Milano. La Bangkok Airways, la “boutique airline” piuttosto famosa che compie voli interni e internazionali, putroppo non parte dall’Italia.

Bangkok: meteo e quando andare

Il clima di Bangkok è di tipo tropicale, caratterizzato da temperature alte e un alto tasso di umidità. I mesi di massima concentrazione di turisti sono quelli di dicembre e agosto, mentre maggio, giugno e settembre sono i meno affollati. Importante ricordarsi delle precipitazioni intense della stagione dei monsoni: raggiungono il picco a settembre, e sono scarse tra settembre e marzo. Aprile, inoltre, è il mese più caldo, con 35 gradi. Quando si viaggia a Bangkok, è bene ricordarsi di portare con sé uno spray anti-zanzare e di avere sempre dell’aqua con sé: è importante bere molto, ma non dal rubinetto.

Bangkok: cosa vedere

Avete organizzato tutto, e siete pronti a partire. Manca una sola cosa da preparare: l’itinerario. Cosa vedere a Bangkok?

  • Wat Pho: un celebre tempio che risale al Cinquecento, è oggi un rinomato centro di medicina. Al suo interno, è conservata una statua del Buddha sdraiato , alta 15 metri e lunga 46, interamente ricoperta di oro e madreperla. 
  • Wat Arun: un tempio imponente, si trova sulla riva occidentale del Chao Phraya, dalla’altra parte del fiume rispetto al Wat Pho. È uno dei siti da visitare assolutamente, riconoscibile dall’alta torre in stile Khmer.
  • Grand Palace: vicino al Wat Pho e al Wat Arun, è un complesos enorme e circondato da mura. Contiene alcuni degli edifici più rappresentativi di Bangkok. All’interno, sorge il Wat Phra Kaeo, ovvero il Temple of the Emerald Buddha.
  • Mercato di Chatuchak: Sono famosi i mercati della città, suggestivi e vari. Che siate in cerca di souvenir o di qualche capo di abbigliamento, non potete perdervi il Chatuchak: è il più grande di Bangkok e della Thailandia, e presenta più di diecimila bancarelle.
  • MBK: Bangkok è una città che ha conosciuto un grande sviluppo tecnologico ed economico, e il centro commerciale si trova nel cuore della città. Se volete continuare con lo shopping, troverete otto piani e duemila negozi che vanno dalla tecnologia ai souvenir.
  • Wat Saket: è conosciuto anche come “Montagna Dorata”. Da qui si può godere una bellissima panoramica della citta, dall’alto di una collina artificiale alta 77 metri.
  • Khao San Road: Piena di ostelli, fast food e catene di bar dall’aria occidentale, accoglie turisti in cerca di divertimento a poco prezzo. Non dorme mai: c’è caos e vita a ogni ora, e si spende poco.

Quando visitate la città, ricordate di portare con voi una mappa cartacea da avere sempre con voi. Per spostarvi, i trasporti di Bangkok sono molto economici, e anche i taxi sono molto economici. L’unico problema è il traffico, e il modo migliore per spostarsi in città è sicuramente la metro, molto ben collegata con i principali siti turistici. Inoltre, quando visitate i templi, ricordate di coprirvi con un velo o con un foulard (esattamente come quando entrate in una chiesa cattolica).

Dove dormire a Bangkok

Dove dormire a Bangkok? Se state cercando di informarvi sui quartieri della città, in modo da trovarne uno sicuro dove dormire, non avete troppo da preoccuparvi. Si tratta di una città relativamente sicura (nessun posto è davvero, davvero sicuro), e non è da considerarsi pericolosa, ed è semplicemente consigliabile fare la dovuta attenzione ed evitare i quartieri malfamati, soprattutto di notte. A quanto pare, la zona migliore dove dormire a Bangkok è Siam Squar, Silom Road, Sukhumvit Road e Khao San Road.

Che aspettate, voliamo tutti da Roma fino a Bangkok…

Fonti: TravelOurPlanet, SkyScanner, Dove Viaggi

Vedi anche: Mali: Bamako, dove si trova, bandiera e indicazioni per viaggiare

 

 

correlati

Swarovski celebra 125 anni di brillante maestria artigianale

La nuova Collezione Autunno 2020 di Swarovski continua a celebrare 125 anni di ricca tradizione, storia e impegno per creazioni dal meraviglioso scintillio. Cinque generazioni...

Aforismi romani sulla vita, amore e delusioni: le frasi più belle e divertenti

La diversità regionale è una delle cose più affascinanti della nostra penisola. Pur essendo tutti italiani, ognuno di noi conserva la sua originalità, legata...

Frasi battesimo bimba e bimbo, madrina, originali e famose

Ci sono persone naturalmente dotate di fantasia e capaci di trovare le parole giuste da dire in ogni occasione. Purtroppo non tutti hanno questo...

Test sull’amore, psicologici e divertenti: scopri se è vero amore

Ci hanno provato in tanti a descrivere l'amore, a definirlo ed etichettarlo come fosse un qualsiasi oggetto venduto nei negozi. Ma inscatolare un sentimento...
Pubblicità