Vienna: 10 cose da fare e da vedere nella capitale austriaca

Pubblicità
Pubblicità
   

Vienna è una delle più belle capitali d’Europa e del mondo. Capitale dell’Austria, è nota per il suo contesto storico e musicale, per aver ospitato i maggior compositori del 1700 e 1800 ed è anche una delle città europee in cui vi è una miglior qualità della vita.

Vienna è sede di uno dei teatri d’opera più famosi al mondo e si contraddistingue per i grandi spazi verdi e per il patrimonio prestigioso che si divide tra monumenti, edifici e musei, in parte distrutte durante la seconda guerra mondiale e in seguito ricostruite.

Di cose da vedere a Vienna non c’è che l’imbarazzo della scelta: ecco dieci cose da fare e visitare.

Il Duomo di Santo Stefano a Vienna

vienna cosa vedere

Pubblicità

Il Duomo di Santo Stefano è una vera e propria cattedrale, gran capolavoro dell’architettura gotica. Il tetto è formato da qualcosa come 250 mila tegole colorate che vanno a rappresentare lo stemma austriaco e un campanile molto signorile, chiamato Steffl (ovvero, Stefanino) con guglia elegantemente affusolata.

La torre nord (mai completata) è coperta da una cupola di stile rinascimentale che è nota per il fatto di ospitare la Pummerein. Questa, non è altri che la granda campana di oltre 20 tonnellate di peso che è stata ottenuta con la fusione dei cannoni che vennero sottratti ai turchi durante l’assedio della città nel lontano 1683. Il Duomo di Santo Stefano è composto da stili diversi, come il Portale dei Giganti, che è fiancheggiato da torri gemelle dei Pagani di origine romanica, o come il pulpito di pietra in stile gotico sul quale sono rappresentati i quattro Padri della Chiesa. La location dovrà essere una tappa obbligata se state chiedendo cosa vedere a Vienna in 3 giorni.

Pubblicità

Nella Cattedrale vi sono, inoltre, il Coro delle Donne con la pala d’altare quattrocentesca di Wiener Neustadt, il monumento funebre di Rodolfo IV, il Coro degli Apostoli e vi sono anche diverse statue ritenute fulcro di leggende, come la Madonna di Pécs, la Madonna dei Servi e il Cristo Crocifisso.

Il Castello di Schönbrunn a Vienna

Questo castello è il più famoso palazzo imperiale dell’Austria ed era la residenza estiva degli Asbugo. Il Castello di Schönbrunn possiede la caratteristica di essere di color giallognolo e pare che questo colore si stato voluto dall’imperatrice Maria Teresa: inoltre, è circondato da un vasto parco in stile francese.

Il palazzo ospita gli appartamenti reali, il Teatro del castello e il Museo delle carrozze. È possibile partecipare a un tour guidato e visitare 22 delle oltre 1400 stanze reali: tutte sono arredate in pieno stile rococò. Il parco è aperto al pubblico, dove si possono trovare diverse attrazioni, come il labirinto, e il giardino zoologico più antico d’Europa.

Il Castello del Belvedere di Vienna

vienna cosa vedere

Costruito tra il 1714 e il 1722 grazie al principe Eugenio di Savoia, il Castello del Belvedere si divide in due palazzi che sono collegati tra loro da un giardino a tre livelli: il Belvedere Inferiore (che era la dimora estiva del principe) e il Belvedere Superiore (che era destinato a feste e ricevimenti di ogni tipo).

Ad oggi, il Castello ospita la Galleria dell’Arte Austriaca che si divide in Museo d’Arte Barocca, il Museo delle Opere Medioevali e la Gallerie d’Arte del XIX e XX secolo, che ospita diversi Monet e Renoir, nonché il famoso Bacio di Gustav Klimt. Tappa ideale se vi state chiedendo cosa vedere a Vienna in 5 giorni; è il giusto lasso di tempo per cui poter dedicare una mezza giornata giornata a questa meraviglia medioevale. 

L’Hundertwasser a Vienna

L’Hundertwasser è un complesso di case popolari realizzato da Frederick Hundertwasser, pittore, architetto e scultore piuttosto originale. Situate nel quartiere di Landstrasse, l’artista ha realizzato della case volutamente asimmetriche e decorate con colori vivaci e ricche di vegetazione.

All’interno, il complesso è fatto di scale a chiocciola e fontane, seguendo le linee sinuose della natura. Nonostante la nomea e il fatto di essere diventate una sorta di attrazione turistica, il complesso di case sono rimaste di natura popolare e destinate alle famiglie meno abbienti.

L’Hofburg di Vienna

L’Hofburg è il palazzo imperiale di Vienna, simbolo della regalità viennese, oggi residenza del Presidente federale austriaco. Formato da un complesso di edifici di epoche e stili diversi, ospita diverse collezioni storiche, come la Biblioteca nazionale austriaca. Il palazzo è costituito dagli appartamenti reali, il Museo delle Argenterie di corte e il Museo dedicato alla principessa Sissi: infatti, in questo museo viene raccontata la storia dell’Imperatrice d’Austria tramite l’esposizione dei suoi oggetti personali.

All’interno dell’Hofburg si trova la Camera del Tesoro Imperiale, un museo che custodisce oggetti dal valore inestimabile come la corona imperale di Rodolfo II, mantello e spada con l’elsa, la corona del Sacro Romano Impero e il globo imperiale con scettro.

Museo dell’Albertina di Vienna

Tra i tanti musei che si possono trovare e visitare a Vienna, il Museo dell’Albertina è una delle tappe fondamentali. Ospitato nel palazzo Taroucca,, questo museo conserva una delle collezioni più prestigiose circa l’arte grafica dal XIV ai giorni nostri.

Tra migliaia di stampe e disegni, si possono trovare opere di Raffaello, Leonardo Da Vinci, Michelangelo, Klimt, Picasso, Goya, Cézanne, Mirò e Warhol. All’interno del museo vi sono anche le sale di rappresentanza asburgica che rievocano i tempi del Neoclassicismo e la vita degli Asbugo che risiedevano in quel palazzo.

Il Prater di Vienna

Il Prater è un parco situato nel centro della città ed è molto caro ai viennesi. Pieno di prati sui quali rilassarsi e con i viali nei quali passeggiare, pieni di locali ad hoc, un tempo era una riserva per la caccia imperiale.

Oggi, invece, è il luogo ideale per una lunga pausa tra le visite destinate alla città. La parte iniziale del parco è occupata da un grande parco divertimenti con tantissime attrazioni: la più importante è la Riesenrad, un’enorme ruota panoramica inaugurati nel 1897.

La Donauturm di Vienna

vienna cosa vedere

La Donauturm è la Torre sul Danubio, una delle più popolari torri panoramiche di Vienna e dell’Austria. Realizzata nel 1964 dall’architetto Hannes Lintl, la torre è situata esattamente nel centro del Donaupark.

Con 252 metri di altezza e 2 ascensori iper veloci, arrivare alla piattaforma girevole con ristorante panoramico è veramente un attimo. La vista è a 360° su tutta Vienna ed i suoi dintorni.

L’Hotel Sacher di Vienna

Andare a Vienna e non assaggiare una fetta di Sacher è praticamente un’eresia bella e buona. Tra una passeggiata e l’altra, è possibile rilassarsi e assaggiare una fetta di questa torta all’Hotel Sacher.

Creato inizialmente nella metà del 1800 da Franz ed Eduard Sacher, il complesso diventò un hotel raffinato e frequentato dall’alta aristocrazia e da diplomatici politici. Franz Sacher è stato il reale inventore della Sacher e ancora oggi i segreti sono custoditi dalla pasticceria di questo albergo.

Il Teatro dell’Opera di Vienna

Denominato Wiener Staatsoper, il Teatro dell’Opera venne inaugurato nel 1869 con la rappresentazione del Don Giovanni di Wolfang Amadeus Mozart e, ad oggi, è uno dei teatri d’opera più prestigiosi al mondo.

Il Teatro dell’Opera è anche famoso per ospitare il celebre concerto di Capodanno, realizzato dall’Orchestra Filarmonica di Vienna, che viene trasmesso in tutto il mondo.

Fonti: skyscanner, travelblog

Pubblicità

correlati

Il piacere di una vacanza sul lago al Filario Hotel & Residence

Far riscoprire agli italiani una destinazione che da decenni viene considerata appannaggio degli stranieri e, viceversa, offrire a chi arriva dall’estero un’esperienza più autenticamente...

Polignano a Mare, cosa vedere: spiagge, meteo, hotel, ristoranti e info utili

Tra freddo diffuso e allerte meteo su tutta la penisola non c'è niente di meglio da fare che pensare alla vostra prossima vacanza estiva....

Perugia cosa vedere: storia, attrazioni, hotel, meteo e info utili

Dopo aver fatto un salto a Catania e a Lecce, oggi vi accompagniamo in un viaggio alla scoperta dell'Umbria e della splendida città di...

Lecce città d’arte, cosa vedere: attrazioni, storia, spiagge e info utili

Continuiamo il nostro viaggio tra le bellezze d'Italia e stavolta ci trasferiamo in Puglia. Oggi vi parliamo di Lecce, della sua storia, delle sue...
Pubblicità