Il nuovo design del 5 stelle Grand Hotel Terme di Sirmione

Pubblicità
Pubblicità
 

Riapre il Grand Hotel Terme di Sirmione dopo una breve pausa invernale. Gli ospiti saranno accolti dalla luminosità di una nuova importante ristrutturazione che ha coinvolto lo storico hotel aperto a Sirmione nel 1898. La hall, il ricevimento, le lobby e il bar sono state ripensate e impreziosite per infondere serenità all’ospite già al suo ingresso. Il tempo si ferma e il benessere e il relax si rigenerano nella modulazione di nuovi scenari.

La ristrutturazione porta la firma di Elena Ogna, architetto che dal 2011 collabora con Terme di Sirmione esprimendo negli spazi e nel design degli hotel e delle spa l’interazione benefica della salute e del benessere, in un viaggio ideale per la felicità. E il Grand Hotel Terme, in uno dei più suggestivi angoli di Sirmione, incorniciato dal Castello Scaligero e dalle acque del Lago di Garda, fonde il suo scenario di natura e spazi perché sia un approdo per stare bene e per essere felici.

Poco dopo i recenti interventi che hanno portato alla realizzazione di una nuova sala relax e camere wellness, il pluripremiato cinque stelle è ancora al centro di un prezioso progetto.I colori sono i protagonisti: un gioco armonioso sulle tonalità fluttuanti del lago, della sua vegetazione e degli agrumi. Sfumature che dialogano tra di loro e che hanno nel sole e nella luminosità il trait d’union. I tessuti e materiali scelti ne enfatizzano l’effetto, come i tappeti vanno a dare vigore ai tessili di poltrone e divani.

L’importante bancone del bar serba la memoria della storicità del Grand Hotel Terme, ora impressa con lamine di metallo con effetto ottone. La sua forma e i suoi materiali hanno guidato la realizzazione del nuovo ricevimento che si caratterizza inoltre per una parete integralmente in marmo dove gli inserti rintracciano l’acqua. Come a richiamo della natura essenziale dell’hotel, termale, dove l’acqua sulfurea salsobromoiodica modula l’offerta e scandisce il tempo: un flusso pieno di benessere. Il marmo policromo che da sempre ha contraddistinto l’ingresso dell’Hotel oltre a definire la parete del ricevimento ridisegna i tavolini dei salotti. All’esterno, è in fase di completamento il nuovo ingresso e parcheggio: un’area verde con le grandi piante già esistenti andrà ad intervallare lo spazio tra l’edificio e l’area di sosta.

- Pubblicità -

www.termedisirmione.com

- Pubblicità -

correlati

Aurora Penne, prestigiosi strumenti di scrittura da oltre 100 anni

L'azienda Aurora Penne nasce nel 1919, oggi guidata dalla Famiglia Verona coinvolta nel mondo della scrittura da quattro generazioni e rappresentata da Cesare Verona, Presidente e Amministratore Delegato, quarta...

Alpenpalace Luxury Hideaway & Spa Retreat

Sono le cime che svettano oltre i 3.000 metri della Valle Aurina (BZ) e le montagne dalle quali scorgano rigogliose cascate a custodire il...

Hotel Col Alto di Corvara in Alta Badia

Nuovo anno, nuova sfida per l’Hotel Col Alto di Corvara, una delle icone dell’ospitalità in Alta Badia. Il Resort, fondato nel 1938 e, ancora oggi gestito dalla...

Hotel CalaCuncheddi a Capo Ceraso, Olbia

La forza del mare, la magia della natura all’Hotel CalaCuncheddi a Capo Ceraso. Per meglio accogliere i Clienti in questa delicata fase post Covid, il Team di CalaCuncheddi...
Pubblicità