Apre il Faloria Mountain Spa Resort a Cortina d’Ampezzo

Pubblicità
Pubblicità
 

Riapre al pubblico completamente rinnovato il Faloria Mountain Spa Resort di Cortina d’Ampezzo, ponendosi come nuovo modello di riferimento nel panorama alberghiero dell’intero arco alpino. L’ospite del Faloria Mountain Spa Resort si trova inserito in un percorso percettivo dell’identità naturale dei luoghi, godendo di un ambiente esclusivo che offre le tecnologie più avanzate per un soggiorno all’insegna di comfort e atmosfera. Le nuove camere, divise tra Classic Room, Deluxe, Room, Junior Suite, Comfort Suite e Faloria Suite, offrono agli ospiti un ambiente raffinato ed esclusivo, in cui il fascino degli arredi di montagna si unisce ai più alti standard internazionali di ospitalità. Uno dei dettagli che aggiunge personalità alla struttura è la ricerca fatta sul tema botanico alpino.

L’Architetto Capriotti, che ha curato la ristrutturazione e l’ampliamento della struttura, ha infatti selezionato 10 fiori tipici delle dolomiti che sono stati riprodotti sulle testate imbottite dei letti. Il tema botanico è infatti una sorta di filo conduttore in tutto il resort. La nuova area Spa, la più ampia dell’intero arco alpino, si sviluppa su oltre 1000 mq di superficie. A disposizione dell’ospite, un percorso sensoriale unico con piscina semi-olimpionica, sauna, fontana di ghiaccio, calidarium, vitality pool, aree relax e sale per trattamenti privati. Unica nel suo genere per dimensione e caratteristiche strutturali è la grande piscina lunga 25mt con tre corsie, presenta delle eleganti alcove a bordo vasca. Da qui si può godere la vista del Monte Faloria, grazie al lucernario e alla grande parete vetrata, e accedere al giardino esterno sul quale si sviluppa parte della vitality pool, che essendo climatizzata può essere utilizzata anche sotto la neve.

Non manca la cucina gourmet che si esprime attraverso lo chef Antonio Cennamo al Faloria Ristorante: 70 coperti con l’aggiunta di uno scenografico panorama sul monte Croda da Lago e sul trampolino olimpionico del 1956, per generare un racconto visibile e leggibile all’interno dell’albergo. Il ristorante è completato da un’affascinante Stuberealizzata con boiserie antiche, e da un grande tavolo da 10 persone, posto in una saletta riservata. 

Il progetto di ampliamento ha visto anche la creazione di una nuova lounge con Bar stufa in maiolica, ispirata alla tradizione della casa ampezzana. Il luogo ideale per godere di un aperitivo dopo una giornata all’insegna dello sport. In una location esclusiva.

www.faloriasparesort.com

correlati

Prima, Donna. Gli scatti di Margaret Bourke-White a Milano

Dal 25 settembre al 14 febbraio Palazzo Reale ospita a Milano Prima, Donna. Margaret Bourke-White, una raccolta inedita, di alcune delle più straordinarie immagini realizzate dalla...

Autunno al Monastero Santa Rosa Hotel&Spa di Conca dei Marini

La fine dell’estate e l’inizio dell’autunno sono momenti particolari, e di assoluto fascino, per godersi in tutta tranquillità l’incanto della Costiera Amalfitana. Passato l’affollamento estivo,...

L’Hôtel Hermitage Monte-Carlo

All’Hôtel Hermitage Monte-Carlo, lo storico e lussuoso hotel monegasco, è stato messo a punto un dispositivo sanitario completo e certificato, già sperimentato nelle strutture del Gruppo...

Spazi aperti, silenzio e quiete al Borgobrufa Spa Resort

Spazi aperti immersi nella natura, ambienti salubri e aria pulita, prodotti tipici sani, di qualità e provenienza certa. Tutto questo è Umbria, una terra...
Pubblicità