Gli anni romani di Leonardo in mostra a Villa Farnesina

Pubblicità
Pubblicità
   

A Roma dal 3 ottobre al 12 gennaio Villa Farnesina ospita la mostra, Leonardo a Roma. Influenze ed eredità a cura di Roberto Antonelli e Antonio Porcellino. L’esposizione è patrocinata e finanziata dal Comitato Nazionale per le Celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci e da Intesa Sanpaolo ed è realizzata dall’Accademia Nazionale dei Lincei e dalla Fondazione Primoli.

Tema della mostra è quello della permanenza di Leonardo e dei suoi assistenti a Roma, articolato intorno alle influenze che l’artista subì ed esercitò nella città. Da Vinci soggiornò infatti a Roma in Vaticano, tra il 1513 e il 1517, al seguito del fratello di papa Leone X (1513-21), Giuliano dei Medici, prima di partire per la Francia dove avrebbe concluso la sua esistenza

Leonardo a Roma. Influenze ed eredità

La mostra racconta in particolare il rapporto di Leonardo con Raffaello Sanzio negli anni del soggiorno romano, le reciproche influenze e la ricettività dai modelli classici con i quali entrambi dialogarono. Nella splendida cornice degli affreschi di Raffaello (Loggia di Galatea e Loggia di Psiche) si  confrontano la Gioconda Nuda della Fondazione Primoli, opera di bottega derivata da una composizione di Leonardo, con alcuni dei ritratti femminili di Raffaello e i modelli iconografici antichi da cui entrambi gli artisti trassero forse ispirazione.

Il tema dell’eredità è analizzato invece presentando una selezione di opere da soggetti leonardeschi, quali la Leda e il cigno e il San Giovanni Battista, dei musei romani, opere di allievi diretti e indiretti, alcune mai considerate nelle loro relazioni né collegate significativamente con la produzione di Leonardo. Infine, nei giardini della Farnesina, con il supporto dell’Accademia dei Lincei, è prevista una ricostruzione della “Bottega di Leonardo”.

Leggi anche: L’amicizia tra Alda Merini e Alberto Casiraghy in mostra a Milano

Pubblicità

correlati

Kurt Cobain e il Grunge negli scatti di Peterson e Lavine a Firenze

A Firenze riapre Peterson – Lavine. Come as you are: Kurt Cobain and the Grunge Revolution; la mostra inaugurata lo scorso marzo, chiusa dopo pochi...

Dinamiche Infinite, gli scatti metafisici di Maurizio Gabbana a Milano

Fino al 30 settembre 2020 Triennale  Milano ospita Dynamiche Infinite, la mostra del fotografo milanese Maurizio Gabbana, che raccoglie una selezione di scatti urbani. L'esposizione,...

Confluenze. Letizia Fornasieri in mostra all’Acquario Civico di Milano

L'’Acquario civico di Milano ospita, dal 1 luglio al 20 settembre, la mostra Confluenze. Letizia Fornasieri. Una mostra, promossa dal Comune di Milano –...

Vittorio Corsini, un progetto di arte pubblica tra Milano e Prato

Per tutta l'estate Milano e Prato ospitano Dai fammi un sorriso, un progetto di arte pubblica diffuso tra le due città realizzato dalla casa d'aste Farsettiarte...
Pubblicità