Catania cosa vedere: attrazioni, notizie e info utili

0
795
Photo by Jeshoots.com on Unsplash
 

Nel programmare un viaggio, siamo sempre attratti da mete lontane ed esotiche eppure la nostra penisola nasconde tesori di inestimabile valore. Ci sono paesi e paesaggi meravigliosi ancora da scoprire e città erroneamente bistrattate. Oggi vogliamo parlarvi di Catania, una delle città più belle della Sicilia. Scoprite insieme a noi tutti i suoi segreti e le gemme da riscoprire.

Catania notizie, storia e informazioni generali

A sud-est delle pendici dell’Etna sorge il centro urbano più densamente popolati della Sicilia. Stiamo parlando di Catania, città d’arte nonché principale polo industriale e commerciale dell’isola.

Nata nel lontano 729 a.C. Ad opera dei Calcidei, coloni greci della vicina isola di Naxos, la città di Catania vanta una delle storie più antiche di tutta la penisola italiana. Nel corso dei secoli ha subito diverse dominazioni che hanno indubbiante arricchito il suo patrimonio culturale e artistico. Si deve, ad esempio, alla dinastia aragonese e al Re Alfonso V la costruzione dell’Università degli Studi di Catania, la più antica dell’isola, datata 1434.

Catania ha dato i natali ad alcuni tra i più celebri artisti e letterati italiani tra i quali ricordiamo Giovanni Verga, Luigi Capuana, Vincenzo Bellini e Giovanni Pacini. Inoltre, grazie alla sua architettura barocca, il centro storico della città è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Catania cosa vedere

Se non avete mai visto Catania e volete conoscerne tutte le attrattive, armatevi di carta e penna perché staremo qui molto a lungo. La città straripa di arte, cultura e tradizione e qui di seguito troverete solo alcuni tra monumenti e attrazioni da visitare.

Piazza del Duono di Catania: è la piazza principale della città dove sorgono anche il Duomo, dedicato alla patrona di Catania, il palazzo degli Elefano, ovvero il Municipio e il famoso palazzo dei Chierici.

Al centro della piazza si trova una fontana di marmo con al centro un obelisco su cui poggia un’imponente statua di pietra lavica raffigurante un elefante, simbolo della città. Inoltre, a circa cinque metri di profondità, al di sotto della piazza, ci sono le Terme Achilliane, strutture termali datate IV-V secolo a.C. Alle quali è possibile accedere dal Museo diocesano di Catania.

Giardino Bellini (o Villa Belliini): è uno dei giardini più antichi della città nonché uno dei quattro parchi principali di Catania. Il giardino fu voluto dal principe Ignazio Paternò che ne ordinò la costruzione nel settecento. Inzialmente la villa Bellini era stata progettata con siepi a forma di labirinto, statue dalle ricche decorazioni e numero fontane di varia natura e forme.

Alla morte del principe Paternò, il giardino cadde purtroppo in rovina, almeno fino al 1854 quando il Labirinto – così veniva chiamato dai catanesi – venne acquistato dal comune di Catania.

Modificare il giardino per renderlo più accessibile e vivibile ai cittadini non fu facile. Sotto la direzione però dell’ingegnere Filadelfo Fichera, Villa Bellini tornò al suo antico splendore, unendo estrosità a fruibilità. Il giardino, nelle sue nuove vesti, fu inaugurato il 6 gennaio 1883.

leggi anche: Lago di Garda cose da vedere: attrazioni, meteo e info utili

Cattedrale di Sant’Agata: si tratta del principale luogo di culto della città di Catania, chiesa dedicata alla patrona Sant’Agata, vergine e martire. La cattedrale sorge nel centro storico della città, a est di piazza del Duomo ed è una delle mete preferite dai turisti affascinati dalla sua bellezza architettonica.

La chiesa, nel corso dei secoli, è stata distrutta e riedificata molte volte. La sua prima costruzione risale perà al periodo comprso tra il 1086 e il 1094 d.C. Nata inzialmente come semplice cappella adiacente alle carceri, la chiesa, passando per le epoche normanna, svevo-aragonese, spagnola e borbonica, è stato modificata e arricchita da numerosi elementi. Con la sua facciata in pregiatissimo marmo di Carrara, le sue statue dei santi in bronzo, le colonne in stile corinzio e con le sue decorazioni barocche, oggi la cattedrale è uno degli esempio più suggestivi di commistione di generi architettonici.

Etna: ecco un vulcano che non ha bisogno di tante presentazioni. L’Etna è uno dei pochi vulcani ancora attivi del territorio italiano. Ogni anno ci regala spettacoli mozzafiato con le sue improvvise eruzioni che però purtroppo causano anche molti problemi alle città vicine. Nonostante tutto, l’Etna resta una delle mete preferite dai turisti di tutto il mondo. Se avete in programma una viaggio a Catania, vi consigliamo caldamente di programmare anche una gita alle pendici dell’Etna. Per maggiori informazioni, inoltre, soprattutto per organizzare la vostra gita in tutta sicurezza, vi consigliamo di consultare il sito del Parco dell’Etna.

leggi anche: Siviglia cose da vedere: attrazioni, meteo e info utili

Castello di Aci: in provincia di Catania, precisamente ad Aci Castello, si trova il famoso Castello di Aci, una struttura che sorge in un punto assai particolare del catanese.

Il castello sorge su di un piccolo promontorio costituito interamente di roccia lavica, a strapiombo sul mare e a cui si può accedere solo attraverso una scalinata in muratura. La struttura, la cui origine è controversa, era anticamente arricchita di un ponte levatoio di legno che oggi purtroppo non esiste più.

Adibito a museo civico, il castello oggi comprende un donjon, ovvero una torre quadrangolare posta al centro della struttura, un cortile con un piccolo orto botanico, una terrazza panoramica e una cappella bizantina.

Casa delle Farfalle di Monteserra: nel catanese si trova una struttura unica nel suo genere in tutto il territorio italiano. Si tratta di una grande serra tropicale dove alcune delle specie di farfalle più belle e affascinanti del mondo sono libere di volare e riprodursi.

La particolarità del parco sta nel poter osservare questi meravigliosi animali da vicino, nel loro habitat naturale.

La struttura si estende per ben 30 ettari, è molto vicina alla città di Catania (circa 40 minuti di macchina) ed è facilmente raggiungibile e accessibile a tutti. Vi invitiamo a visitare il sito ufficiale della Casa delle Farfalle per maggiori informazioni su biglietti e orari d’apertura.

Catania meteo e info utili

Catania si trova nella splendida isola siciliana, ovvero, all’estremo sud della nostra penisola ed è quindi interessato da un clima caldo e temperato. Questo vuol dire che le estati catanesi saranno molto calde e afose mentre gli inverni saranno moderatamente freddi. Il periodo migliore per viaggiare e visitare Catania è senza dubbio compreso tra marzo e luglio, tra primavera ed estate. Con temperature più mito potrete godervi appieno le bellezze della città e, se sceglierete i mesi estivi, potrete godere anche dello splendido mare siciliano.

Per restare sempre aggiornati su eventi, manifestazioni e festival vi consigliamo di consultare il sito Città Metropolitana di Catania per tutte le ultime notizie.