Tatuaggi semipermanenti fai da te, personalizzati, adesivi, per sopracciglia

0
2536
Photo by Shijil Puthuma on Unsplash
 

Quello dei tatuaggi è un mondo in costante evoluzione. Ogni giorno si scoprono nuove tecniche e trend per rendere i tattoo delle vere opere d’arte. Ma decidere di farsi un tatuaggio non è cosa da poco. Oltre a essere costoso e, diciamolo, doloroso, è qualcosa con cui bisogna poi convivere per tutta la vita. E se ci stufiamo di guardare sempre lo stesso disegno? O se la storia d’amore con quella persona finisce? Oppure, cosa facciamo se il lavoro ci impone un certo stile di cui i tatuaggi non fanno parte? Oggi esiste un modo per provare l’ebrezza di un tattoo senza che resti con noi per sempre. I tatuaggi semipermanenti sono un ottimo modo per soddisfare i nostri bisogni creativi senza danni permanenti.

Ne esistono di tantissime forme, tipologie e colori diversi, per adattarsi ad ogni età e stile di vita. In più questo potrebbe essere il primo step per decidere poi se fare o meno un tatuaggio permanente.

Ma vediamo adesso insieme come funzionano i tatuaggi semipermanenti.

Tatuaggi semipermanenti fai da te

Quando si parla di tatuaggi semipermanenti automaticamente si pensa ai tatuaggi con l’hennè. I famosi mehndi fanno parte della tradizione millenaria indiana e sono utilizzati dalle spose per decorare mani e piedi. Ovviamente questa tipologia di tatuaggio deve essere comunque fatto da una persona esperta e che usi i prodotti migliori in tutta sicurezza.

Ma se morite dalla voglia di creare tatuaggi semipermanenti personalizzati, non è detto che dobbiate per forza utilizzare l’henné. Sappiate, infatti, che ci sono dei metodi fai da te molti facili e poco costosi che potete provare comodamente a casa. Vi basterà avere a disposizione un eyeliner a lunga tenuta e resistente all’acqua o uno smalto nero opaco.

Se siete bravi nei disegni a mano libera, con un eyeliner a punta sottile, divertitevi a creare i vostri tattoo temporanei. Vi basterà far asciugare bene l’eyeliner e il gioco è fatto. Con lo smalto invece, utilizzato un pennellino piccolo (come quelli per le nail art) oppure utilizzate dei piccolo stencil. Vi basterà riempire lo stencil con lo smalto e aspettare che si asciughi: il risultato sarà pazzesco.

Per la rimozione, con l’eyeliner basterà uno struccante bifasico a base oleosa mentre per lo smalto avrete bisogno di un solvente per unghie. Attenzione però a non abusare della tecnica dello smalto. Questo prodotto è molto aggressivo e il solvente può causare irritazione sulla pelle quindi non esagerate.

Tatuaggi semipermanenti adesivi

In commercio esistono anche molti tatuaggi semipermanenti ad acqua o adesivi. I tatuaggi ad acqua sono un po’ come la versione adulta dei tatuaggi che spesso facevamo da bambini e che avevano come soggetti i personaggi dei cartoni animati. Quelli più interessanti da provare, però, sono i tatuaggi semipermanenti adesivi.

Se volete stupire tutti ad un festa a tema o in costume o semplicemente provare che effetto fa avere un tatuaggio sul polso, sulla spalla o sul braccio, gli adesivi fanno proprio al caso vostro. Vi basterà cercarli sul Amazon e per pochi euro vi porterete a casa un po’ di sano divertimento.

Questi tatuaggi sono dei veri e propri sticker, con una colla meno aggressiva sulla pelle ma comunque resistente, totalmente waterproof. Potrete attaccarli e staccarli ogni volta che vorrete e provare sempre nuovi disegni alla moda.

Tatuaggi semipermanenti per sopracciglia: i segreti del trucco semipermanente

Esiste un’altra tipologia di tatuaggio permanente che si distanzia un po’ dai tatuaggi semipermanenti che abbiamo visto finora. Da qualche anno, infatti, impazza la moda del trucco semipermanente. Si tratta di tatuaggi semipermanenti che interessano diverse zone del viso come:

  • sopracciglia
  • occhi
  • labbra

Il trucco semipermanente serve a colorare, riempire e talvolta mascherare alcuni difetti del viso. I più amati dalle donne sono i tatuaggi semipermanenti sopracciglia. Se avete delle sopracciglia poco folte o quasi inesistenti e non sapete come realizzarle con il trucco, un tattoo semipermanente può essere la soluzione giusta.

Le sopracciglia possono essere ridisegnate in diversi modi. Se ci sono solo alcune zone dove i peletti sono meno folti, si può intervenire in maniera mirata, riempiendo la parte con un po’ di colore. Si possono infoltire o allungare laddove sia necessario e renderle anche più naturali con l’innovativa tecnica del microblading.

Questa tecnica prevede l’utilizzo di una piccola lama e poi del colorante permanente e deve essere eseguita da un’esperta estetista. Dopo aver applicato della crema anestetica e aver tracciato il contorno delle sopracciglia, con una piccolissima lama verranno fatti dei taglietti come se fossero dei peletti naturali. Successivamente quei piccoli taglietti vengono tinti con un colorante permanente dello stesso colore delle nostre sopracciglia. Questo darà una maggiore naturalezza alle sopracciglia e l’effetto durerà molto più a lungo di una qualsiasi matita trucco. Il microblading è una tipologia di tattoo un po’ più invasiva e che va ritoccata ogni paio di mesi.

Leggi anche: Rimozione tatuaggi laser: costo, controindicazioni e info utili

E’ possibile anche realizzare tatuaggi semipermanenti sugli occhi simulando l’applicazione di una linea di eyeliner oppure sulla bocca colorando sia il contorno che l’interno, a mo’ di rossetto. Per alcune donne è importante essere sempre in ordine e per coloro che non amano star sempre a ritoccare il trucco, il semipermanente è l’ideale.

Ovviamente anche il trucco semipermanente alla fine perde di efficacia quindi è bene ricordarsi di andare a fare il ritocco quando ce n’è bisogno. Inoltre bisogna affidarsi ad un vero esperto del mestiere. Il trucco semipermanente è molto difficile da realizzare; occorre avere mano ferma e un grande gusto estetico. Un consiglio: optate sempre per un trucco semipermanente naturale che metta in risalto la vostra bellezza senza strafare. In questo modo sarete sempre in ordine senza sembrare volgari o artefatte.