Tatuaggi sole e luna piccoli, stilizzati e minimal: simboli e significato

Pubblicità
Pubblicità
 

Qualche tempo fa vi avevamo parlato dei tatuaggi luna e di come questa simbolo avesse significati diversi in base alle culture di riferimento. La luna, questa meravigliosa sfera luminosa che è stata oggetto di studi per millenni, rappresenta la femminilità, la magia e il mistero. Essa è spesso associata al sole, il suo esatto opposto, la sua ‘dolce metà’. Se la luna rappresenta la parte femminile, il sole rappresenta quella maschile. Esso è simbolo di luce, forza ed energia. Non è un caso quindi che i tatuaggi sole e luna siano tra i più gettonati.

Abbiamo già approfondito l’argomento lunare, per così dire. Oggi invece scopriamo insieme tutti i segreti e le leggende legate alla nostra stella più luminosa e tutti gli stili più utilizzati per i tatuaggi sole.

Tatuaggi sole: significato e storia

Nel corso dei secoli, numerosi civilità si sono interrogate sul sole e sulla luna, guardando con meraviglia e un po’ di timore il loro continuo movimento. Per i popoli più antichi il susseguirsi del giorno e della notte era qualcosa di inspiegabile, quasi come una magia. Per le civiltà più primitive il continuo circolo di luce e ombre era opera degli déi di creature divine che controllavano il mondo degli esseri umani.

Il sole era considerato un po’ come l’occhio del mondo, il centro della luce divina, simbolo di potere supremo, illuminazione e conoscenza. Ovviamente con il progredirsi della società e della cultura scientifica, il sole ha assunto una nuova identità ma per alcune culture esso è ancora legato ad un simbolismo quasi mistico.

Generalmente il sole, grazie alla sua luce e al suo calore che permette al pianeta di crescere e prosperare, è visto da molti popoli come la madre terra. Per molte tribù africane, infatti, il sole è tutt’oggi considerato come il centro del potere, come una sorta di suprema divinità. Ad abbracciare questo concetto sono anche i nativi americani che definiscono il sole, addirittura, come il cuore del cielo. Nella loro cultura, infatti, uno dei simboli più importanti è il sole piumato; si tratta di un sole decorato con delle penne d’aquila.

Per i nativi d’America il sole rappresenta energia e vita mentre l’aquila  è simbolo di coraggio e saggezza nonché forza spirituale. Essendo l’aquila un volatile, è considerato uno degli animali più vicini a Dio. Per questo motivo è uno dei simboli più amati. Unendo quindi il sole e le piume d’aquila, il sole piumato diventa simbolo di potere, dell’universo e della regalità.

Leggi anche: Tatuaggi geometrici: scopri qual è il loro significato

Anche per la civiltà azteca il sole aveva una grande importanza. Gli aztechi, infatti, si definivano il popolo del sole. Questa stella luminosa era associata a tante divinità differenti e a molte credenze popolare. Secondo gli aztechi le popolazioni erano state create e distrutte quattro volte e il tempo che stavano vivendo era quello del sole. Dividendo l’anno in più parti, gli aztechi associavano ogni periodo ad un dio del sole diverso. Le divinità erano:

  • Tezcatlipoca (specchio fumante)
  • Quetzalcoatl (serpente piumato)
  • Tlaloc (dio della pioggia)
  • Chalchiuhtlicue (dea dell’acqua)
  • Nanauatl (che divenne poi Tonatuih)

Ognuna di queste divinità controllava una parte dell’universo azteco e occupava una porzione del loro anno solare. Tuttavia esisteva una sesta divinità associata al sole, ovvero, Huitzilopochtli, considerato il dio della guerra.

Leggi anche: Tatuaggi indiani significato, simboli, femminili e sulle mani

Ma gli aztechi non erano i soli ad associare le dività al sole. Anche gli Egizi identificavano ben due divinità con il sole. Nella cultura egizia sole e luna erano considerati i due opposti, l’occhio destro (sole) e l’occhio sinistro (luna) dell’universo. Era Ra l’antica divinità egizia associa al sole che governava ogni parte del mondo, il cielo, la terra e anche l’oltretomba. La figura di Ra era spesso associata a quella di Horus, che vuol dire esattamente ‘oro’, e che identifica il colore del sole nascente.

Ci sono tanti miti legati alla figura di Ra e Horus. Uno dei più famosi identifica Horus come figlio di Iside (dea della maternità) e Osiride (dio dell’agricoltura). Horus è una delle divinità più importanti della cultura egizia poiché viene associato al mito di Osiride, uno dei più famosi e antichi. Egli è infatti considerato come il legittimo erede di Osiride, ucciso da suo fratello Seth, dio del caos.

Ma il ruolo di Ra cambiò ancora a partire dal 1994 a.C. Dalla XII dinastia esso fu associato ad Amon, dio di Tebe, nonché divinità egizia più importante. Nella sua denominazione di Amon-Ra, il dio del sole divenne il dio egizio supremo, Re tra tutti gli déi.

Leggi anche: Tatuaggi sotto il seno: idee, consigli e info utili

Trasferiamoci in oriente e parliamo invece stavolta del sole nella cultura cinese. Per poter capire qual’è il significato che i cinesi danno al simbolo del sole, dobbiamo prima pare un passo indietro e parlare del famoso concetto di yin e yang.

Nella cultura cinese, infatti, yin e yang sono considerati come le due parti di una stessa entità, le facce della stessa medaglia. Yin identifica il buio, il lato senza sole dell’universo, il nord, l’ombra ed è associato al principio femminile. Yang, al contrario, identifica la luce, il sud e quindi il sole ed è associato al principio maschile. Per la cultura cinese, yin e yang vengono rappresentati insieme, come un unico simbolo. Essi sono concetti opposti, forze in contrasto tra loro ma perfettamente in equilibrio nell’universo.

In Giappone, invece, il sole non è tanto un concetto astratto come per la cultura cinese. I giapponesi identificano il sole con una vera e propria signora, una divinità a forma di serpente, denominata Amaterasu, ovvero, ‘colei che possiede il grande sole’.

Anche per la civiltà Indu, il sole si identifica con una divinità che prende il nome di Surya. Esso viene definito come ‘il divino vivificatore’, come il dio del sole che si nuove nei cieli con un carro d’oro trainato da un cavallo a sette teste che simboleggia i giorni della settimana. Surya, inoltre, ha in testa una corona dorata.

Tatuaggi sole e luna

Quelli che avete appena letto sono solo alcuni dei significati simbolici che le culture più antiche e famose danno al sole. Abbiamo parlato di concetti quasi filosofici, di divinità potenti e di miti e leggende. A prescindere dal popolo di riferimento, in ogni cultura il sole assume un significato positivo; potremmo, infatti, definirlo come il simbolo universale di luce e vita.

Non è quindi un caso che i tatuaggi sole siano così diffusi al giorno d’oggi. Ognuno di noi può lasciarsi ispirare da culture vicine o lontane e creare design originali e accattivanti. Il sole però non è un semplice disegno carino da tatuare sulla pelle ma un simbolo dalla forte carica spirituale. Se siete amanti della cultura orientale, uno dei modi più creativi di rappresentare il sole sotto forma di tattoo è di associarlo alla sua controparte: la luna.

Lasciatevi ispirare dalla cultura cinese e creare un tattoo con il simbolo yin e yang. Come vi abbiamo già spiegato nel paragrafo precedente, yin e yang sono considerati come le due metà della stessa mela, come luce e ombra, e quindi il sole e la luna. Tenendo bene in mente questo concetto, potreste creare dei tatuaggi sole e luna piccoli o grandi dal design pulito ma molto particolare. Vi basterà sovrapporre il disegno di un sole e uno spicchio di luna, facendo in modo che le loro dimensioni combacino. In questo modo avrete un tatuaggio circolare con una metà che rappresenta il sole e l’altra che rappresenta la luna.

Leggi anche: Tatuaggi biomeccanici cosa sono: disegni e significato

In giro sul web ma anche negli studi dei tatuatori più esperti, potrete trovare un gran numero di disegni realistici e dal design complesso che sono delle vere e proprie opere d’arte d’inchiostro. Eppure non tutti amano disegni troppo impegnativi. Se non volete complicarvi la vita potreste sempre scegliere dei tatuaggi sole piccolo, di dimensioni ridotte ma non per questo meno d’effetto. Vi basterà decidere la zona da tatuare e adattare il disegno alle vostre esigenze. Se non volete rinunciare però alla parte ‘lunare’ del tattoo, potete sempre optare per dei tatuaggi sole e luna piccoli, discreti ma bellissimi.

Nel mondo dei tatuaggi, quelli del sole e della luna sono simboli molto amati sia dal genere maschile che dal quello femminile. Questi elementi possono essere realizzato in tantissimi modi differenti e possono anche essere parte di un disegno più grande. Presi come soggetti singoli, la maggior parte delle persone decide di optare per uno stile sobrio e minimal. I più gettonati, non a caso, sono proprio i tatuaggi sole luna stilizzati. Potete farvi tatuare solo il contorno di entrambi i simboli oppure aggiungere qualche dettaglio, la scelta spetta a voi.

correlati

Le Rouge Duo Ultra Tenue di Chanel

Il migliore alleato per le donne che desiderano un rossetto liquido dai colori intensi e luminosi è la proposta di Maison Chanel con Le Rouge Duo Ultra Tenue. Le 8...

Aforismi romani sulla vita, amore e delusioni: le frasi più belle e divertenti

La diversità regionale è una delle cose più affascinanti della nostra penisola. Pur essendo tutti italiani, ognuno di noi conserva la sua originalità, legata...

Frasi battesimo bimba e bimbo, madrina, originali e famose

Ci sono persone naturalmente dotate di fantasia e capaci di trovare le parole giuste da dire in ogni occasione. Purtroppo non tutti hanno questo...

Test sull’amore, psicologici e divertenti: scopri se è vero amore

Ci hanno provato in tanti a descrivere l'amore, a definirlo ed etichettarlo come fosse un qualsiasi oggetto venduto nei negozi. Ma inscatolare un sentimento...
Pubblicità