Tatuaggi belli, piccoli, femminili e per uomo: idee e info utili

0
2781
tatuaggi rondini
Photo by Clem Onojeghuo on Unsplash
 

Quando si parla di tatuaggi è difficile suddividerli in categorie e identificare gli stili più belli. Il concetto stesso del ‘bello’ è relativo; ciò che una persona considera bello può non esserlo per qualcun altro. E’ anche e soprattutto per questo motivo che esistono le arti figurative. Grazie all’arte riusciamo ad esprimere tutta la nostra creatività. Se volessimo quindi parlare dei cosiddetti tatuaggi belli, l’unica cosa che potremmo fare è descrivere gli stili più in voga tra gli amanti del tattoo e i soggetti più gettonati.

Preparatevi quindi a questo mega approfondimento su i tatuaggi più belli del mondo, divisi per stile, tecniche, soggetti e/o culture di riferimento.

Tatuaggi belli uomo

Anche se al giorno d’oggi non è più possibile fare una netta distinzione dei tatuaggi per genere, ci sono ancora degli stili che sono più vicini all’universo maschile. Gli uomini tendono a scegliere tatuaggi di grande impatto visivo e concettuale. La maggior parte di loro prende in prestito disegni e stili che fanno riferimento a culture e paesi lontani.

Tra i tatuaggi più belli al mondo per gli uomini (ma non solo!) troviamo sicuramente i tatuaggi maori. Per quelli di voi che ancora non lo sanno, i maori sono un popolo popolo polinesiano, oggi diffuso soprattutto in Nuova Zelanda, che ha fatto dei tatuaggi una vera e propria arte. Non avendo una tradizione scritta, i tatuaggi venivano utilizzati come rappresentazione grafica degli avvenimenti più importanti delle loro vite; tutto ciò che accadeva nelle tribù maori veniva tramandato attraverso i tatuaggi. E’ per questo motivo che, col passare del tempo, i simboli utilizzati sono aumentati sempre di più.

Ogni simboli ha uno specifico significato ed alcuni di essi hanno anche una forte carica spirituale. Ci sono simboli che vengono considerati dei veri e propri amuleti, dei portafortuna, che proteggono le persone che li indossano. Tuttavia, per sfoggiare un magnifico tatuaggio maori, dovremmo selezionare ben più di un unico simbolo.

Questa tatuaggi sono considerati tra i più belli al mondo soprattutto per la loro complessità estetica. I tattoo maori sono per lo più monocromatici e caratterizzati da design molto intricati. Un bravo tatuatore, infatti, dopo aver selezionato con il cliente vari simboli, deve essere in grado di combinarlo tra loro in un gioco di linee e forme quasi geometriche. Guardando un tatuaggio maori lo sguardo si perde tra simboli, ghirigori e sentieri d’inchiostro.

https://www.instagram.com/p/Btft4a8AXMZ/?utm_source=ig_web_copy_link

leggi anche: Tatuaggi maori: foto, simboli e il loro significato

Alcuni tra i tatuaggi più belli del mondo si rifanno alle culture orientali e in particolare a quella cinese e giapponese. In entrambi questi paesi, quella dei tatuaggi è un’arte molto antica nata però con finalità diverse da quelle puramente estetiche.

In Giappone, anticamente, i tatuaggi venivano utilizzati per determinare l’appartenenza o meno ad un gruppo sociale. Ai tempi del feudalesimo, i feudatari facevano marchiare i delinquenti con dei tatuaggi mentre in occidente i criminali venivano marchiati a fuoco. In entrambi i casi, il marchio serviva per distinguere i trasgressori e ghettizzarli. Tuttavia, nei secoli successivi, quella del tatuaggio diventa una vera e propria arte e i maestri tatuatori adesso vengono considerati con molto rispetto.

Anche in Cina,  anticamente i tatuaggi venivano utilizzati per identificare i membri di un’organizzazione criminale. Inoltre i tattoo erano destinati anche ai ceti più bassi della società che comprendevano galeotti, schiavi e anche prostitute. L’unica eccezione alla regola era per gli antichi guerrieri delle dinastie cinesi; questi combattenti erano soliti tatuarsi simboli di protezione prima della guerra. Solo a partire dal XX secolo i tatuaggi hanno acquisito valore estetito e quasi spirituale.

Leggi anche: Tatuaggi tribali, braccio: significato e simbolo per uomo e donna

Possiamo individuare di entrambe le culture, alcuni simboli più utilizzati. I tatuaggi orientali hanno comunque delle caratteristiche comuni; sono tutti di dimensioni considerevoli, dal design complesso e pieno di colori vibranti. I simboli giapponesi più utilizzati sono:

  • Carpa koi: un pesce mitologico che, dopo aver risalito il Fiume Giallo, riusciva a trasformarsi in un dragone. E’ simbolo di fortuna e successo e in base ai suoi colori può cambiare di significato.
  • Samurai: sono gli antichi guerrieri giapponesi, simboli di coraggio, onore, rispetto, rettitudine e lealtà.
  • Grande onda: questo simbolo si ispira al celebre dipinto di Hokusai e indica la potenza della natura.

https://www.instagram.com/p/B6QolfcnjbS/?utm_source=ig_web_copy_link

I simboli cinesi più utilizzati, invece, sono:

  • Drago: è un simbolo che ha un doppio significato. Essendo una creatura divina capace sia di distruggere che di generare vita, il simbolo del drago può avere accezione positiva o negativa. Di solito viene rappresentato come una creatura lunga e attorcigliata, di colore rosso con lunghi artigli e le fauci spalancate.
  • Tigre: rappresenta il potere, la forza, la passione e la sensualità. Questo animali è presenta anche nell’oroscopo cinese e i nati sotto il segno della tigre sono consideret persone speciali, dotate di carisma, autorevolezza, indipendenza e orgoglio.
  • Yin e Yang: è uno dei simboli cinesi più antichi ed è legato alle religioni del Taoismo e Confucianesimo. Il simbolo dello yin e lo yang indica i due opposti in perfetto equilibrio, come il giorno e la notte, il bene e il male, il sole e la luna, l’uomo e la donna e via dicendo.

leggi anche: Tatuaggi draghi alati, cinesi e giapponesi: significato e design

Di tatuaggi belli ne è pieno il web eppure noi vogliamo parlarvi di una categoria particolare. Da qualche tempo sono sempre più diffusi i tatuaggi biomeccanici, molto complessi, colorati ma dall’animo dark.

I tatuaggi biomeccanici hanno come ispirazione la cultura steampunk, assai diffusa tra i giovani (e non solo), negli ultimi anni. Lo steampunk è un filone della narrativa fantascientifica che introduce il concetto di tecnologia anacronistica. In poche parole, in questi romanzi sci-fi trovate ambientazioni storiche tipiche della Londra vittoriana del XIX secolo in contrapposizione all’uso di una tecnologia troppo avanzata per l’epoca. Pensate a film come La Leggenda degli Uomini StraordinariVan Helsing e The Time Machine; sono tutti ambientati in epoche lontane eppure la tecnologia usata dai protagonisti strizza l’occhio all’età moderna.

I tatuaggi biomeccanici traggono ispirazione anche dai lavori di H.R. Geiger, un pittore, designer e scultore svizzero. Il suo stile si rifaceva all’universo surrealista e simbolico, caratteristiche che gli valsero il favore del pubblico. Geiger è anche la mente dietro la creazione dello xenomorfo di Alien, la spaventosa creatura del famoso film sci-fi.

Tenendo presente lo corrente steampunk e i lavori di Geiger, possiamo tracciare le linee guida dei tatuaggi biomeccanici. Questi tattoo, infatti, seguono un’estetica ben precisa. Sono tatuaggi che vengono realizzati in maniera tridimensionale e che ci mostrano tutte le componenti ‘meccaniche’ del corpo umano. In poche parole il tatuaggio lascia intuire che, chi li porta, sia una creatura fatta di circuiti e bulloni e non di carne e ossa. Ovviamente, per mostrare l’interno, il tattoo deve essere realizzato creando come una spaccatura, una ‘lacerazione’ della pelle.

Tatuaggi belli femminili

Per realizzare dei tatuaggi belli femminili non c’è bisogno di creare design complessi e di dimensioni gigantesche. Il mondo femminile, generalmente, ricerca la bellezza estetica ma soprattutto un forte elemento spirituale. Forma e sostanza devono essere in equilibrio perfetto.

Tra i tatuaggi più belli scelti dalle donne troviamo sicuramente quelli a tema floreale. Non stiamo necessariamente parlando di fiori comuni e mainstream come le rose o le margherite ma di fiori che, oltre ad essere esteticamente molto belli, racchiudono un forte significato simbolico. Facendo nuovamente riferimento alle culture orientali, possiamo distinguere tutta una serie di fiori, perfetti per tatuaggi piccolo e belli o anche di dimensioni più grandi.

Tra i preferiti dalle donne per i tatuaggi troviamo i sakura giapponesi, ovvero i fiori di ciliegio. Questi delicatissimi fiori rosa, che in primavera rendono spettacolari le strade e i parchi del Giappone, sono perfetti per tattoo di medie e grandi dimensioni. DI solito vengono rappresentati su di un albero pieno di rami lunghi, intricati e che corrono lungo le linee sinuose del corpo femminile. Possono essere realizzati lungo i fianchi, sulle braccia o che scendono come rampicanti lungo la schiena.

I sakura sono considerati quasi come dei fiori sacri e sono il simbolo della caducità della vita umana.

leggi anche: Tatuaggi fenice stilizzate, colorata: scopri il suo significato

Ancora, tra i tatuaggi più belli al mondo possiamo individuare quelli d’ispirazione indiana, dedicati solo alle donne. Parlando di tatuaggi indiani ovviamente facciamo riferimento all’antichissima arte del mehndi.

Questo termine hindi indica un particolare tipo di tatuaggio temporaneo che viene eseguito con un particolare henné rosso naturale. Questo tattoo temporaneo viene utilizzato per decorare mani e piedi ed è di buon auspicio per la persona che lo riceve. A volte realizzati con degli stencil ma molto più spesso a mano libera, questi tatuaggi sono caratterizzati da motivi astratti e intricati, ghirigori tondeggianti o appuntiti, simili alle trame di pizzi e merletti. I mehndi sono realizzati tipicamente sulle spose e sono quasi esclusivamente dedicati all’universo femminile.

https://www.instagram.com/p/B6QxKjlJyL-/?utm_source=ig_web_copy_link

E’ difficile identificare dei design precisi poiché – proprio come per i tatuaggi maori – i mehndi sono disegni complessi, ricchi di trame e simboli nascosti. Ci sono dei motivi ricorrenti e alcuni simboli più utilizzati di altri ma il risultato finale sarà sempre diverso. I simboli più comuni sono:

  • Germogli: simboleggiano la fertilità e un nuovo inizio
  • Motivi a zig zag: rappresentano la pioggia, simbolo di fertilità e abbondanza
  • Motivo a scacchiera: indica il gioco delle possibilità nella vita matrimoniale
  • Rampicante con petali e fiori: indicano gioia, felicità e devozione
  • Occhi: sono un simbolo di protezione e scacciano il malocchio
  • Pavone: simbolo di bellezza
  • Cigno: simbolo di successo
  • Libellule e farfalle: simboli di rinascita e cambiamento

https://www.instagram.com/p/B6LU6FGpJeT/?utm_source=ig_web_copy_link

Ovviamente quando parliamo di tatuaggi che si ispirano all’estetica dei mehndi, intendiamo tattoo comunque indelebili ma che del mehndi hanno solo l’aspetto. Perché realizzare delle opere d’arte così belle e magari a mano libera per poco dir loro addio dopo poche settimane?! Ecco perché molte donne al giorno d’oggi, affascinate dall’estetica di questi tatuaggi, stanno modificando questa tecnica per renderla permanente.