Collezione Haute Couture Chanel Autunno-Inverno 2020/21

Pubblicità
Pubblicità
 

Stavo pensando a una principessa punk che esce da “Le Palace” all’alba – rivela Virginie Viard -. “Con un abito in taffetà, capelli grandi, piume e molti gioielli. Questa collezione è più ispirata a Karl Lagerfeld che a Gabrielle Chanel. Karl sarebbe andato a “Le Palace”, avrebbe accompagnato queste donne molto sofisticate e molto vestite, che erano anche molto eccentriche.

Mentre la collezione Haute Couture Primavera-Estate 2020 (fotografata da Mikael Jansson) è stata chiaramente influenzata dalla semplicità e dal rigore dell’abbazia di Aubazine, dove Gabrielle Chanel era stata collocata come una bambina, i trenta look della collezione Haute Couture Autunno-Inverno 2020/21 sono contrassegnati da un desiderio di opulenza e gioielli luccicanti. Alcuni sono persino accompagnati da gioielli delle collezioni di alta gioielleria CHANEL.

“Mi piace lavorare in questo modo, andando nella direzione opposta a quella che ho fatto l’ultima volta. Volevo complessità, raffinatezza.”

Tutti i partner di ricamo CHANEL, inclusi i Métiers d’art Lesage e Montex, nonché Lemarié e Goossens hanno contribuito ai preziosi tweed impreziositi da paillettes, strass, pietre e perline. Una treccia a forma di diamante adorna i tailleur pantalone nero inchiostro. Abiti corti con vita attillata e gonne a corolla frusciano a fianco di abiti lunghi con un fascino molto Grand Siècle e la nobile autorità delle eroine che fuggono dai tableaux del XIX secolo.

“È vero che ho pensato ai dipinti, ma erano più dipinti tedeschi”, afferma Virginie Viard. “Avevo davvero in mente il mondo di Karl …”

Le tonalità di nero e grigio antracite sono illuminate da lampi di rosa. I lacci dipinti arricchiscono le giacche bolero insieme ai tweed realizzati con nastro striato d’argento; una giacca dalla vita interamente smock è indossata su stivaletti affusolati in pelle scamosciata nera, il segno estremo di un romanticismo ultra-rock. “Per me, Haute Couture è romantica per la sua stessa essenza. C’è così tanto amore in ognuna di queste sagome.”



#CHANELHauteCouture

correlati

Prima, Donna. Gli scatti di Margaret Bourke-White a Milano

Dal 25 settembre al 14 febbraio Palazzo Reale ospita a Milano Prima, Donna. Margaret Bourke-White, una raccolta inedita, di alcune delle più straordinarie immagini realizzate dalla...

Gonne dalle stampe golose firmate MG4 Coulture

È la stampa “tutti frutti” che regna sovrana e che caratterizza alcuni dei must have della collezione estiva firmata MG4 Coulture, marchio ideato dagli stilisti...

Flowers Bloom by MG4Coulture

Il brand di moda donna MG4Coulture, disponibile in esclusiva presso il Pop Wear store Room 19.21 di Milano, parla un linguaggio fresco e intramontabile, quello...

La tuta a pois by Humility 1949

Che siano un must have di questa bella stagione non si discute, perché se ne vedono in giro di ogni dimensione: sfrontati ed esageratamente...
Pubblicità