Alan Rickman ed Emma Thompson erano amici oltre che colleghi. I due grandi interpreti britannici hanno condiviso molti set: non solo la saga di Harry Potter, ma anche Ragione e sentimento di Ang Lee, L’ospite d’inverno (diretto proprio da Alan Rickman) e Love Actually di Richard Curtis. Non poteva mancare, quindi, il ricordo, il tributo, di Emma Thompson alla notizia della morte dell’attore.

Alan era mio amico quindi per me diventa difficile scriverne perché gli ho appena detto addio con un bacio. Ciò che ricordo di più in questo momento è il suo umorismo, la sua intelligenza, la sua saggezza e gentilezza. La sua capacità di risollevarmi il morale con una parola. L’intransigenza che lo rendeva il grande artista che era. E poi il suo spirito ineffabile e cinico, la chiarezza con cui sapeva vedere molte cose, inclusa me. Ho imparato davvero molto da lui. Era il migliore degli alleati, nella vita, nell’arte e in politica. Mi considero una privilegiata per aver avuto la possibilità di lavorare con lui così tante volte e di essere diretta da lui».

Fonte: Entertainment Weekly

4 Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.