I 50 anni di Noel Gallagher e il ricordo degli Oasis

Pubblicità
Pubblicità
 

Compie oggi 50 anni Noel Gallagher, co fondatore degli Oasis, insieme al fratello Liam che per celebrarlo gli ha dedicato un “Buon compleanno ragazzo, resta giovane” su Twitter. 

Nonostante gli innumerevoli litigi – uno particolarmente acceso li costrinse a sciogliersi nel 2009 – rimane innegabile la memorabilità di una band che, volente o nolente, è riuscita a segnare una generazione con la propria musica. 

“È con un po’ di tristezza e grande sollievo che vi dico che questa notte lascio gli Oasis. La gente scriverà e dirà quello che vorrà, ma semplicemente non riuscirei a lavorare con Liam un giorno di più. Le mie scuse a tutte le persone che avevano comprato i biglietti per Parigi, Costanza e Milano”, aveva scritto in un comunicato Noel, annunciando il suo abbandono alla band.

Nonostante gli auguri via tweet, sembra che Noel non abbia invitato il fratello al party per i suoi 50 anni, alla quale hanno però partecipato artisti del calibro di Madonna e Bono Vox.

Ora che entrambi hanno intrapreso le loro carriere da solisti, è altamente improbabile augurarsi una futura reunion ma la speranza dei fan è sempre l’ultima a morire.

Leggi anche Manchester: la folla canta “Don’t look back in anger” degli Oasis

 

correlati

Coco Mademoiselle L’Eau Privée by Chanel

Dal 2001, creazione dopo creazione, lo spartito raffinato e intrepido di Coco Mademoiselle by Chanel continua a sedurre e a rinnovarsi pur rimanendo fedele al tema originale....

Si può vincere alle slot machine online?

Photo by Hello I'm Nik 🎞 on Unsplash Da sempre coloro che praticano i giochi d’azzardo cercano di trovare dei trucchi per vincere. Infatti nell’animo...

KISS: riprogrammata la data italiana il 12 luglio 2021 sempre all’Arena di Verona

Dopo una carriera epica di oltre 45 anni che ha lanciato un’era leggendaria per il rock ‘n’ roll, i KISS sono partiti l’anno...

Kurt Cobain e il Grunge negli scatti di Peterson e Lavine a Firenze

A Firenze riapre Peterson – Lavine. Come as you are: Kurt Cobain and the Grunge Revolution; la mostra inaugurata lo scorso marzo, chiusa dopo pochi...
Pubblicità