Performances e installazioni ambientali di Cesare Viel al PAC

Pubblicità
Pubblicità
 

Il PAC Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano ospita, fino al 1 dicembre, PIÙ NESSUNO DA NESSUNA PARTE, la più ampia mostra personale di Cesare Viel in uno spazio pubblico, che ripercorre la pratica performativa dell’artista centrata sul connubio tra rappresentazione visiva e verbale. Promossa da Comune di Milano – Cultura e prodotta dal PAC con Silvana Editoriale, la mostra è curata da Diego Sileo.

Cesare Viel. L’arte come momento di scambio emozionale e di relazione con la collettività

Attraverso azioni performative e installazioni ambientali Viel esplora sin, dai primi anni Novanta, i processi attraverso i quali l’identità si costruisce e si decostruisce, rivelandosi un luogo di attraversamento che conserva le tracce di ogni passaggio. La mostra presenta lavori inediti e nuove versioni di installazioni e performance storiche, realizzate dall’artista neoconcettuale in dialogo con l’architettura del PAC.

I luoghi dell’assenza evocati dal titolo rivelano discrete, silenziose e spesso fantasmatiche presenze che affiorano dal vissuto dell’artista in un racconto costantemente ridefinito dalla relazione con i fatti della storia recente, le convenzioni sociali, i pensieri e le parole degli autori o degli artisti prediletti, la vicinanza o la lontananza delle persone amate.
Performance, travestimento, trasformazioni, trucco, recite o canzoni: addentrandosi in altri corpi e altre storie, Viel immagina forme di soggettività altre che interpretano l’arte come momento di scambio emozionale e di relazione con la collettività.

Leggi anche: Aleksandra Domanović, l’opera in Realtà Aumentata alla GAM di Milano

- Pubblicità -

correlati

Milano, un ritratto lungo sessant’anni negli scatti di Cesare Colombo

Fino al 13 settembre 2020, la sala Viscontea del Castello Sforzesco di Milano, ospita la mostra Cesare Colombo. Fotografie/ Photographs 1952-2012, a cura di Silvia...

Jacques Henri Lartigue, una grande retrospettiva a Venezia

Dall’11 luglio 2020 al 10 gennaio 2021 la Casa dei Tre Oci di Venezia ospita la mostra Jacques Henri Lartigue. L’invenzione della felicità, la più...

Daniel Buren. Illuminare lo spazio, la grande mostra a Bergamo

Dopo i mesi di sospensione delle attività dovuti al lockdown, la GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo riapre al pubblico  con la mostra Daniel Buren. Illuminare...

Estate 2020, a Roma torna il viaggio multimediale nel Foro di Augusto

Per tutta l'estete, dall’8 luglio all’8 novembre 2020, torna l'iniziativa Viaggi nell’antica Roma; lo spettacolo multimediale che racconta e fa rivivere la storia del Foro di Augusto. Il...
Pubblicità