Vestiti anni 80 uomo e donna, online e nei negozi: scoppia la vintage mania

0
4350
vestiti anni 80
Photo by Hannah Morgan on Unsplash
 

Il vintage è sempre più di moda tra i giovanissimi e non solo. Oggi moltissime persone preferiscono scegliere accessori e abiti dal gusto retro per essere più originali. Il mix and match tra colori e stili è, infatti, un ottimo modo per essere stilosi senza necessariamente spendere un patrimonio. Non è un caso, infatti, se in America ma anche in Europa, i thrift store sono sempre più numerosi. In questi negozi si possono trovare oggetti, accessori e abbigliamento usati appartenenti a varie epoche. I preferiti dai giovani e non solo sono i vestiti anni 80.

Gli ottanta sono stati degli anni ricchi di contraddizioni ed esagerazioni, anni in cui l’abbigliamento sia maschile che femminile era a di poco eccentrico. Tra perle, pizzi, merletti, mom jeans, giacche bomber, cappellini con visiera e spalline imbottite, era difficile passare inosservati. Ma allora qual è esattamente l’attrattiva dell’abbigliamento di questi anni? Perché sono così popolari tra gli appassionati di vintage.

Scopriamo insieme qualcosa in più sui vestiti anni 80 di ieri e di oggi e su come integrare questo stile così eccentrico all’abbigliamento di tutti i giorni.

Vestiti anni 80: sono tornati di moda?

Gli ottanta sono stati senza alcun dubbio gli anni più divertenti e spensierati se si pensa all’abbigliamento. E’ stata un’epoca di sperimentazione, piena di eccessi, fatta di abbinamenti assurdi e colori e stampe ai limiti del buongusto. Tutto era di un kitsch quasi delirante e nessuno oggi riuscirebbe a immaginare di uscire di casa combinata in maniera simile. Eppure c’è qualcosa di quegli anni che continua ad affascinare e a tornare tra le mensole dei nostri armadi.

Negli ultimi tempi moltissime persone hanno riscoperto la gioia del vintage e del thrift shopping. In inglese ‘thrift shop’ significa letteralmente ‘negozio dell’usato‘; ebbene in questi anni negozi di questo tipo sono stati presi d’assalto da appassionati di vintage e non solo.

Ogni anno sulle passerelle di tutto il mondo scopriamo i nuovi trend di stagione proposti dagli stilisti più famosi, trend che, in un modo o nell’altro, finiscono per influenzare anche il nostro modo di vestire. L’alta moda influenza il mercato e i nuovi trend, a loro volta, influenzano la produzione dei brand low cost. Non è raro, infatti, trovare a pochi euro un capo d’abbigliamento dallo stile che strizza l’occhio ai modelli di stilisti famosi. Ed è proprio in questo modo che il vintage e gli anni ottanta sono tornati in voga.

leggi anche: Taglio scalato lungo, medio, corto, asimmetrico: scegli quello giusto

Agli stilisti piace guardare al futuro ma senza dimenticare il passato. E’ possibile, infatti, creare una collezione che si ispiri ai vestiti anni 80 senza scadere nel trash. E proprio come gli stilisti mixano nuovo tecnologie con stili appartenenti a epoche diverse, così anche noi possiamo mescolare il nuovo con il vecchio.

Per fare tutto questo, bisogna innanzitutto pensare ai vestiti anni 80 non come fossero costumi di carnevale ma bisogna, invece, analizzare ogni singolo capo. Non è necessario ricreare un intero outfit anni 80 ma piuttosto scegliere due o tre capi da mixare con qualcosa di più attuale. Ma per fare tutto questo dovete conoscere perfettamente le caratteristiche dei vestiti anni 80 uomo e donna. In questo modo potrete creare outfit sempre originali e unici.

Vestiti anni 80 uomo

https://www.instagram.com/p/B7hG1Ylli5d/?utm_source=ig_web_copy_link

Quando si parla di vestiti anni 80 chissà perché si pensa immediatamente a ragazzine dai capelli cotonati con camicie dai colletti di merletto, con leggings e scaldamuscoli e collane di perle. Ma in realtà anche l’abbigliamento maschile anni ottanta era coloratissimo e divertente. Ovviamente esistono diverse declinazione dello stesso stile ma possiamo riassumere tutto in poche linee guida. Esistono due tipologie di abbigliamento maschile anni ottanta, uno più formale e un altro più casual.

Per l’abbigliamento formale abbiamo:

  • completi pantalone e giacca (gessato o tinta unita)
  • camicia bianca
  • bretelle colorate a contrasto
  • polo bianca o colorata
  • cardigan (sulle spalle)
  • pantalone chiaro
  • calzino bianco a vista
  • mocassini
  • Per l’abbigliamento casual, invece, abbiamo:
  • jeans Levi’s oversize
  • giubbotti di jeans oversize (o bomber)
  • t-sirt colorate o stampate
  • camicie oversize a scacchi (sopra le t-shirt)
  • maglioni colorati o a fantasia
  • cappellino con visiera
  • scarpe da ginnastica

Tutti questi elementi sono caratteristici dell’abbigliamento anni ottanta e possono essere mixati tra loro per creare outfit divertenti. Ovviamente in quegli anni tutto era grande, oversize e coloratissimo ma anche oggi si può attingere da quello stile senza trasformarsi in personaggi dei cartoni animati.

leggi anche: Colorazione capelli castani chiaro o scuro: scegli quella giusta per te

Se amate i vestiti anni 80, nei negozi dell’usato troverete di sicuro qualcosa di quell’epoca da poter incorporare al vostro guardaroba. Dovrete solo stare attenti alle proporzioni. Non è necessario che manteniate, infatti, lo stesso schema di colori o la stessa vestibilità. Potete benissimo abbinare un divertente e colorato giubbotto di jeans oversize a una semplice t-shirt bianca, un paio di jeans slim fit e delle Converse. In questo modo, il giubbotto vintage spiccherà e il vostro outfit risulterà interessante senza essere sopra le righe.

Allo stesso modo, per creare un outfit più formale e ‘da bravo ragazzo’ potete abbinare a un paio di pantaloni beige, una polo bianca, dei mocassini e dare quel tocco in più con un bel maglioncini vintage sulle spalle. Evitate magari i calzini bianchi in bella mostra: quelli se li poteva permettere solo Michael Jackson!

Potete inoltre trasformare il vostro outfit rendendo più anni ottanta, semplicemente aggiungendo degli accessori. Andate alla ricerca di cinturoni, cappelli con visiera, strani orologi o cravatte di seta dalle fantasie strane e abbinateli ai vostri outfit. Come sempre, fate in modo che l’accessorio sia il protagonista e che le proporzioni e il bilanciamento dei colori sia corretto.

Vestiti anni 80 donne

View this post on Instagram

Walkin’ outta work on a 3 day weekend like…

A post shared by Chasing the ‘80s (@chasingthe80s) on

Passiamo adesso all’abbigliamento femminile e vediamo quali sono le caratteristiche dello stile anni ottanta. Le donne di quell’epoca erano tutte concentrate sulla moda e sui trend del momento. Una delle personalità più seguite e imitate era Madonna. La cantante, famosa per le sue continue trasformazioni di stile, ha dominato la scena musicale pop degli anni ottanta e alcuni dei suoi outfit hanno fatto storia. Non c’è da sorprendersi quindi se tutte le ragazze, cercassero di imitarla.

Come per l’abbigliamento maschile, anche i vestiti anni 80 per donne si possono dividere in due categorie, uno più formale e l’altro più stiloso.

Sono tipici dell’abbigliamento femminile formale:

  • tailleur con pantalone o gonna
  • giacca oversize con spalline
  • gonna a tubino fino al ginocchio
  • pantaloni a vita alta e a sigaretta
  • cinturone
  • abito da sera lungo, con maniche, accollato davanti ma scollato sulla schiena

Questo era il tipico abbigliamento per le donne dai trent’anni in su, lavoratrici, che non volevano rinunciare allo stile. Le proporzioni qui sono completamente diverse da quelle viste per l’abbigliamento maschile. I pantaloni a vita alta e a sigaretta, molto asciutti sulla figura, sono abbinati a giacche oversize con spalline molto spesse. Questa combinazione dava l’illusione di donne dalle spalle più larghe e dalla vita più stretta, alla moda ma allo stesso tempo conservatrici, un look perfetto per le donne in carriera.

Il trucco era minimal; parliamo di mascara, un po’ d blush sulle guance e dell’immancabile rossetto rosso arancio o corallo. Ance gli accessori erano fondamentali. A completare l’outfit c’erano borse super capienti o pochette a busta, grandi orecchini (anche a clip) e/o collane lunghe con un solo ciondolo importante e vistoso. Per le scarpe la scelta era tra decollete a punta con tacco non troppo alto, mocassini o ballerine.

leggi anche: Pranzetto leggero e veloce: cosa mangiare senza strafare

Sono tipici, invece, dell’abbigliamento femminile stiloso:

  • Jeans a vita alta
  • minigonne
  • leggings
  • body
  • scaldamuscoli
  • calze a rete
  • felpe oversize
  • giubbotti di jeans oversize
  • borse grandi a sacco
  • minidress attillati
  • scarpe da ginnastica
  • scarpe con tacchi alti e scollo a V
  • cinturone

Tutti questi elementi sono caratteristici degli anni ottanta e di un abbigliamento femminile molto particolare. Quello che abbiamo definito ‘stiloso’ è un look adatto a ragazze molto giovani o dalla personalità frizzante. Queste ragazze erano generalmente molto belle e in forma e amavano vestirsi con abiti firmati e alla moda. C’è stata una ragazza così nella vita di ognuno di noi, non importa di quale epoca si tratti!

In questo caso specifico, le ragazze degli anni ottanta amavano vestirsi in maniera eccentrica, sovrapponendo diversi strati e giocando con colori, fantasie texture. Le più giovani indossavano i leggings o le calze a rete sotto le minigonne di jeans, oppure abbinavano body colorati in lycra a jeans a vita alta con tanto di cinturone.

leggi anche: Romanzi erotici: i migliori libri hot da leggere e rileggere

A completare il look non potevano mancare gli accessori. Abbiamo collane di perle, colletti di pizzi e merletti, scaldamuscoli sopra le calze a rete e che coprivano le scarpe con tacchi alti e scollo a V. I capelli erano spesso ricci e/o cotonati ed erano ‘decorati’ con pinzette, clip, nastri o fermacoda.

Se volete quindi creare un look originale che richiami agli anni ottanta, avete l’imbarazzo della scelta. Potete optare per dei jeans a vita alta con un body colorato (magari di velluto, che è tanto di moda in questa stagione) e abbinarlo a scarpe da ginnastica e giacca di jeans oversize. Per completare il look e renderlo più sbarazzino aggiungere uno scrunchie nei capelli.

Per uno stile più sobrio, invece, scegliete un bel tailleur con pantalone e con una giacca lunga e oversize. Il pantalone, rigorosamente slim, si abbinerà bene alla giacca, molto più abbondante. Sotto la giacca potete scegliere una canotta o, per essere più sexy, una bralette dal design particolare. Non dimenticate i tacchi e un make up semplice ma luminoso e sofisticato.

Vestiti anni 80 online e non

Se siete degli appassionati di vestiti anni 80 e di abbigliamento vintage in generale, i negozi dell’usato fanno proprio al caso vostro. Negozi del genere se ne trovano in ogni città d’Italia oppure, potete sempre provare a cercare nei famosi mercati dell’usato. I negozi, generalmente sono più orientati verso abbigliamento e accessori mentre nei mercatini potete trovare davvero di tutto.

Se avete in mente un viaggetto nella cara e vecchia Londra, vi conviene fare una capatina a Portobello Market. Situata nell’esclusivo quartiere di Notting Hill, Portobello Road è una strada dove ogni giorno viene allestito il mercato più stravagante del mondo. Se il vintage è il vostro vangelo questo è il posto che fa al caso vostro. Perdetevi tra negozi di vinili, tshirt vintage, chincaglierie varie e porcellane e non dimenticate di fare un salto nel negozio Alice’s, uno dei più famosi di Portobello Road.

Ma è possibile acquistare vestiti vintage o in linea con lo stile degli anno ottanta anche online. Esistono infatti moltissimi retailer che si occupano di aviti usati o semplicemente brand che dividono le collezioni per stile o epoca. Uno di questi ultimi e Zalando che ha un’aggiornatissima sezione di vestiti anni 80 e non solo. Qui potrete trovare abbigliamento moderno ma che strizza l’occhio allo stile degli anni ottanta.

Un altro sito molto interessante per quanto riguarda l’abbigliamento vintage è Don Flamingo. Qui potrete trovare tantissimi vestiti di ogni tipologia ed epoca e, se siete bravi a cogliere l’occasione al volo, potreste fare dei veri e propri affari.