Tatuaggi uomo braccio, avambraccio, pettorali: quali sono i più trendy

0
1402
Photo by Jake Davies on Unsplash
 

I tatuaggi al giorno d’oggi non sono più appannaggio esclusivo del genere maschile. Ci sono sempre più donne che si lasciano tentare dall’inchiostro e creano sulla pelle disegni bellissimi e d’effetto. Ma non è un segreto, uomini e donne generalmente hanno gusti differenti e tendono a scegliere soggetti diversi per i tattoo. Oggi vediamo insieme quali sono i tatuaggi uomo più gettonati.

Analizzeremo i trend del momento, le zone del corpo preferite per i tatuaggi e individueremo quali sono i design e i soggetti preferiti dal sesso maschile.

Tatuaggi piccoli uomo

Non tutti gli uomini amano ricoprirsi da capo a piedi di tatuaggi giganti, super colorati e vistosi. C’è chi, un po’ per gusto personale, un po’ per esigenze pratiche e lavorative, non può sfoggiare la sua creatività così, a cuor leggero. Ma non è detto che costoro debbano poi rinunciare completamente ai tattoo. Ecco perché i tatuaggi piccoli uomo stanno avendo un grande ritorno.

Le zone del corpo da riservare a questi tatuaggi sono tantissime. Le più gettonate sono sicuramente dita, polso e avambraccio. Tuttavia, queste sono anche le zone maggiormente esposte. Oggigiorno sono di gran moda i tatuaggi piccoli uomo sulle dita ma non tutti possono permettersi il lusso di sfoggiarli sul posto di lavoro. E nascondere le dita non è molto pratico.

Il tatuaggio sul polso è già più da camuffare magari con dei braccialetti o un orologio; ma che senso ha farsi un tatuaggio del genere per poi nasconderlo? Un po’ più discreti sono i tatuaggi uomo sull’avambraccio. Se il vostro è un luogo di lavoro assai formale, camicia e giacca nasconderanno il tattoo che potrete sempre sfoggiare nel vostro tempo libero.

Una delle zone del corpo che ultimamente viene scelta da molti per un tatuaggio di dimensioni ridotte è la parte interna del gomito. Sempre più persone, sia uomini che donne, scelgono dei piccoli tattoo da realizzare poco più sopra o più sotto la piegatura del gomito.

Leggi anche: Tatuaggi bracciali uomo, donne, da polso e in stile maori

Cambiando invece completamente zona, tra le più gettonate abbiamo la caviglia e il polpaccio. Mentre forse la caviglia è una zona scelta più dalle donne per i tatuaggi – pensiamo solo alle cavigliere -, il polpaccio è appannaggio quasi esclusivamente maschile.

Per quanto riguarda i disegni, per i tatuaggi uomo di dimensioni ridotte, abbiamo davvero l’imbarazzo della scelta. Ovviamente, per tatuaggi piccoli uomo intendiamo un tattoo che abbia un diametro complessivo compreso tra 1 e 6 centimetri. Per le zone più piccole come dita, polso e interno del gomito molti uomini scelgono tatuaggi minimal come piccole frecce, ancore, simboli dell’infinito, lettere o ideogrammi cinesi. Ancora, abbiamo catene, piccoli pipistrelli stilizzati, pezzi di puzzle, baffi, forbici, emblema di Superman o Batman, saette e tanto altro ancora.

Per zone come quella del polpaccio, i tatuaggi piccoli uomo possono anche estendersi un po’ di più. Possiamo quindi trovare teste di lupo, tigre o pantere, piccoli acchiappasogni, aquile, simboli tribali, personaggi di cartoni animati, draghi e creature fantastiche. Questa zona, essendo non troppo esposta e più semplice da coprire, offre maggiore libertà. Il limite, davvero, è solo la vostra immaginazione.

Tatuaggi braccio uomo

E’ vero quello che dicono i tatuatori; i tatuaggi sono come le ciliegie, uno tira l’altra. Una volta che si comincia con in primo tattoo difficilmente ci si ferma. Ecco perché vediamo sempre più spesso uomini ma anche donne, quasi interamente tatuati.

Per gli uomini, soprattutto quelli più in forma, i tatuaggi più vistosi e intricati, generalmente sono concentrati sulle braccia. I tatuaggi braccio uomo fanno infatti quasi categoria a parte. Di solito si parte da un’idea, un simbolo o un disegno, si sceglie uno stile e man man si continuano ad aggiungere elementi che andranno a ricoprire il braccio.

Quelli che amano i tatuaggi old school, sceglieranno soggetti vintage, dai colori brillanti e vistosi. Coloro che amano, invece, l’oriente si concentreranno su soggetti e simboli che richiamano la cultura giapponese o cinese, con carpe, samurai, geishe, draghi, tigri e yin e yang.

Per quelli che non amano i tatuaggi troppo chiassosi, lo stile monocromatico è la scelta più giusta. Per i tatuaggi uomo su braccio e avambraccio oggi vanno per la maggiore i tattoo di origini celtiche o quelli tipici della cultura maori ma anche i tatuaggi blackout.

Leggi anche: Tatuaggi siberiani simboli e significato dei tattoo di Educazione Siberiana

Per tutte queste tipologie di tattoo utilizzano il solo inchiostro nero. I tatuaggi celtici e maori seguono una simbologia ben precisa. Ad ogni simbolo corrisponde un particolare significato e, in particolar modo per i tatuaggi maori, il design complessivo del tattoo alla fine risulta assai intricato. Questi tatuaggi sono caratterizzati da motivi intrecciati, simboli amalgamati tra loro in forme quasi geometriche. E’ uno stile molto particolare, non adatto a tutti ma molto suggestivo. I tatuaggi uomo in stile maori sono come dei ricami sulla pelle, disegni che trasudano mistero, virilità e sensualità.

Tutt’altra storia per i famosi tatuaggi blackout. Questa moda, diffusasi qualche anno fa, è caratterizzata da strisce di color nero intenso sul polso, sul braccio e anche sul polpaccio. Nonostante siano fortemente sconsigliati dai dermatologi di tutto il mondo, proprio a causa dell’alta concentrazione di inchiostro sulla pelle, i tatuaggi blackout vanno ancora per la maggiore.

Per realizzare un tattoo del genere bisogna rivolgersi ad un tatuatore molto esperto in grado di realizzare un progetto pulito e senza rischi per la salute. Ottenere infatti un risultato super black, saturo di colore, non è affatto facile. Avrete bisogno di più sedute dal tatuatore per ottenere un tatuaggio perfetto e dovrete attenervi scrupolosamente alle sue indicazioni. In più, per mantenere l’effetto blackout, dovrete ‘rinfrescare’ il tatuaggio molto più spesso, quindi preparatevi a soffrire.

Tatuaggi pettorali uomo

Gli uomini più in forma che non si preoccupano di sfoggiare il proprio corpo, di solito decidono di estendere i tatuaggi fino a ricoprire la zona dei pettorali. Dopo i tattoo sulle braccia, il passo successivo e naturale è quello dei tatuaggi pettorali uomo.

Solitamente, gli uomini cercano di mantenere per i tatuaggi lo stesso stile. Se avete scelto tatuaggi orientaleggianti è probabile che continuerete su quella stressa strada per non creare troppo contrasto. Ma i tatuaggi per pettorali più interessanti sono quelli in stile maori o blackout.

Essendo caratterizzati da simboli e motivi geometrici, è naturale che i tatuaggi maori, anche se realizzati in momenti differenti, sembrino parte di un’unico design. Dall’avambraccio ai pettorali, passando per braccio e spalla, il monocromatismo e gli intrecci dei tatuaggi maori, rendono il corpo di un uomo una vera opera d’arte.

Anche i tatuaggi blackout sono ideali per la zona dei pettorali. Essendo dei tattoo che ricoprono di inchiostro nero grandi zone del corpo, potrete realizzare interessanti design. Tra linee, cerchi, onde e figure geometriche, avete solo l’imbarazzo della scelta.